18 ottobre: apertura dell’anno accademico. Cerimonia e Simposio

Facciata1Il 18 ottobre, 204esimo anniversario del decreto di fondazione, la Scuola Normale Superiore inaugura l’aperura di anno accademico 2014-2015 con una cerimonia e un simposio che si svolgeranno nella Sala Azzurra del Palazzo della Carovana, in piazza dei Cavalieri a Pisa, a partire dalle ore 11.

La prolusione del direttore, Fabio Beltram, verterà sulla vita della Scuola Normale anche alla luce delle novità istituzionali dopo l’entrata in vigore del nuovo statuto. A seguire l’intervento del sindaco di Pisa, Marco Filippeschi. La relazione introduttiva al Simposio sarà di Vincenzo Barone, docente di Chimica computazionale della Scuola Normale, mentre Massimo Osanna, Soprintendente speciale per i beni archeologici di Pompei, terrà una lectio magistralis dal titolo “Grande Progetto Pompei: una sfida per archeologia e scienza”.

Tradizionale occasione di approfondimento dedicato a temi di particolare rilievo scientifico, il Simposio verte quest’anno su “Reale o virtuale? Scienza e arte aprono nuovi percorsi attraverso antiche frontiere” e vede partecipare alcuni illustri relatori del mondo accademico e della ricerca (qui sotto il programma completo del Simposio, che avrà inizio il pomeriggio, alle ore 15).

Alla fine della mattinata, Stefano Pezzato, del Centro per l’arte contemporanea Luigi Pecci di Prato effettuerà una visita alle nuove opere del Centro esposte nei locali del Palazzo della Carovana.

Alle ore 21 inaugurazione della 48esima stagione dei Concerti della Normale al Teatro Verdi di Pisa. L’Accademia Bizantina diretta da Ottavio Dantone con Giuliano Carmignola al violino eseguirà un programma interamente dedicato a Antonio Vivaldi.

 

SIMPOSIO 2014: REALE O VIRTUALE? SCIENZA E ARTE APRONO NUOVI PERCORSI ATTRAVERSO ANTICHE FRONTIERE

Ore 15 – Sala Azzurra

I SESSIONE: IL MONDO MODERNO

coordina Salvatore Settis, Professore Emerito Scuola Normale Superiore

– Cristina Acidini, Soprintendenza Speciale per il Patrimonio Storico, Artistico ed Etnoantropologico e per il Polo Museale della città di Firenze – Materie dell’arte, risorse e problemi

– Horst Bredekamp, Humboldt Universität zu Berlin – Visualizzazione nella scienza: mimesi o costruzione?

– Salvatore Lorusso, Università di Bologna –La chimica dell’arte

 

16.00 – 16.30 Coffee break

 

TRA I DIVERSI MONDI

16.30 – 16.45: Niccolò Albertini DreamsLab-SNS: La Realtà Virtuale per escursioni tra spazio e tempo

 

Ore 16.45

II SESSIONE: IL MONDO CONTEMPORANEO

coordina Antonio Sgamellotti, Professore Emerito Università di Perugia

– Marina Pugliese, Museo del 900 Milano – Materiality and immateriality in Lucio Fontana’s environmental research. 1949-1968

– Emma Richardson, University College of London – Immaterial? The material of West Coast Minimalism

Fabio Cavallucci, Centro per l’arte contemporanea Luigi Pecci – Conservare la performance. Tre casi-tipo: Joan Jonas, Marina Abramovic e Tino Sehgal

Discussione e conclusioni