Archivio di: aprile 2008

  • Lo spazio è un concetto eminentemente culturale, che si trasforma col mutare del pensiero scientifico e filosofico, delle conoscenze, delle scoperte e delle tecnologie. Con questa premessa Michele Emmer ha parlato del legame legame tra arte, matematica e scienza durante l’ultimo appuntamento di Matematica Cultuta e Società del Centro De Giorgi (Ilaria Gabbani).

    La metamorfosi dell’idea di spazio secondo Michele Emmer

    Lo spazio è un concetto eminentemente culturale, che si trasforma col mutare del pensiero scientifico e filosofico, delle conoscenze, delle scoperte e delle tecnologie. Con questa premessa Michele Emmer ha parlato del legame legame tra arte, matematica e scienza durante l’ultimo appuntamento di Matematica Cultuta e Società del Centro De Giorgi (Ilaria Gabbani).

    Leggi il resto...

  • Racchiusi in una nano-trappola, gli elettroni continuano a muoversi mantenendo una perfetta coordinazione, anche in presenza di un campo magnetico. Un ulteriore passo verso il controllo della materia su scala nanometrica è stato compiuto grazie alle ricerche del Centro Nest-Infm di Pisa, condotte insieme ad un team di studiosi italo-statunitense.

    Misurate per la prima volta le vibrazioni di un pugno di elettroni in una nanostruttura

    Racchiusi in una nano-trappola, gli elettroni continuano a muoversi mantenendo una perfetta coordinazione, anche in presenza di un campo magnetico. Un ulteriore passo verso il controllo della materia su scala nanometrica è stato compiuto grazie alle ricerche del Centro Nest-Infm di Pisa, condotte insieme ad un team di studiosi italo-statunitense.

    Leggi il resto...

  • La fluoxetina, antidepressivo ampiamente usato nell’uomo, rivela un’inaspettata azione di potenziamento della plasticità dei circuiti nervosi cerebrali, fino a restituire la vista a ratti ambliopi. Lo affermano ricercatori dell’Istituto di Neuroscienze del Cnr e della Scuola Normale di Pisa in uno studio pubblicato sulla rivista Science.

    Il prozac stimola la plasticità del cervello. Uno studio del laboratorio di Neurobiologia

    La fluoxetina, antidepressivo ampiamente usato nell’uomo, rivela un’inaspettata azione di potenziamento della plasticità dei circuiti nervosi cerebrali, fino a restituire la vista a ratti ambliopi. Lo affermano ricercatori dell’Istituto di Neuroscienze del Cnr e della Scuola Normale di Pisa in uno studio pubblicato sulla rivista Science.

    Leggi il resto...

  • Una tre giorni dedicata all’applicazione dei modelli matematici alla criminalità delle aree urbane. Il workshop internazionale che si terrà al Centro De Giorgi dal 17 al 19 aprile è stato organizzato dagli spagnoli Miguel Angel Herrero e Juan Carlos Nuño, dal docente di Oxford John R. Ockendon e dal matematico fiorentino Mario Primicerio (nella foto).

    Matematica e criminalità in città: un workshop al De Giorgi

    Una tre giorni dedicata all’applicazione dei modelli matematici alla criminalità delle aree urbane. Il workshop internazionale che si terrà al Centro De Giorgi dal 17 al 19 aprile è stato organizzato dagli spagnoli Miguel Angel Herrero e Juan Carlos Nuño, dal docente di Oxford John R. Ockendon e dal matematico fiorentino Mario Primicerio (nella foto).

    Leggi il resto...

  • Luigi Ambrosio, delegato alla ricerca della Scuola Normale Superiore, parla della crisi italiana di un settore, quello appunto della ricerca, considerato in altri paesi strategico. L’occasione è la decisione della Normale di destinare le devoluzioni del 5 per mille 2006 alla creazione di due assegni di ricerca, uno per ciascuna Classe accademica.

    «Bisogna costruire intorno alla ricerca un clima idoneo».

    Luigi Ambrosio, delegato alla ricerca della Scuola Normale Superiore, parla della crisi italiana di un settore, quello appunto della ricerca, considerato in altri paesi strategico. L’occasione è la decisione della Normale di destinare le devoluzioni del 5 per mille 2006 alla creazione di due assegni di ricerca, uno per ciascuna Classe accademica.

    Leggi il resto...

  • Stabilita la destinazione delle devoluzioni contenute nelle dichiarazioni Irpef 2006. Un assegno riguarderà la Classe di Lettere, l’altro la Classe di Scienze. Intanto sono riaperti i termini per destinare alla Scuola Normale Superiore il 5 per mille nelle dichiarazioni 2008: c’è tempo fino al 30 aprile per il 730 che si consegna al sostituto di imposta, al 31 maggio per il 730 che si consegna ad un CAF e sino al 31 luglio per chi utilizzerà il modello Cud e Unico persone fisiche.

    Il 5Xmille 2006 finanzierà due assegni di ricerca

    Stabilita la destinazione delle devoluzioni contenute nelle dichiarazioni Irpef 2006. Un assegno riguarderà la Classe di Lettere, l’altro la Classe di Scienze. Intanto sono riaperti i termini per destinare alla Scuola Normale Superiore il 5 per mille nelle dichiarazioni 2008: c’è tempo fino al 30 aprile per il 730 che si consegna al sostituto di imposta, al 31 maggio per il 730 che si consegna ad un CAF e sino al 31 luglio per chi utilizzerà il modello Cud e Unico persone fisiche.

    Leggi il resto...

  • E’ stato pubblicato il numero di marzo della rivista di cultura del territorio Locus, dal titolo Pisa: i luoghi di ricerca, che comprende un capitolo dedicato alla Normale: Scuola Normale Superiore: due secoli e non li dimostra.

    Locus e i luoghi della ricerca internazionale a Pisa

    E’ stato pubblicato il numero di marzo della rivista di cultura del territorio Locus, dal titolo Pisa: i luoghi di ricerca, che comprende un capitolo dedicato alla Normale: Scuola Normale Superiore: due secoli e non li dimostra.

    Leggi il resto...

  • Hans Magnus Enzensberger sarà alla Normale di Pisa venerdì 9 maggio alle 17.00 nella Sala degli Stemmi nel Palazzo della Carovana in piazza dei Cavalieri. L’incontro con l’intellettuale tedesco rientra negli appuntamenti dei Venerdì del Direttore.

    Enzensberger alla Normale

    Hans Magnus Enzensberger sarà alla Normale di Pisa venerdì 9 maggio alle 17.00 nella Sala degli Stemmi nel Palazzo della Carovana in piazza dei Cavalieri. L’incontro con l’intellettuale tedesco rientra negli appuntamenti dei Venerdì del Direttore.

    Leggi il resto...

  • L’atteggiamento della chiesa nei confronti della guerra lungo tutto l’arco del Novecento. Questo il tema che Daniele Menozzi, docente di Storia contemporanea alla Scuola Normale, affronta nel suo libro appena edito, Chiesa, pace e guerra nel Novecento (il Mulino, pagg. 330, euro 25), una attenta e approfondita analisi che ripercorre le posizioni assunte dalla chiesa cattolica e dai suoi pontefici nel corso degli ultimi cento anni di fronte alla violenza bellica. A seguire pubblichiamo la prima parte dell’Introduzione al volume.

    La chiesa di fronte alla guerra. Il racconto degli ultimi cento anni in un libro di Daniele Menozzi

    L’atteggiamento della chiesa nei confronti della guerra lungo tutto l’arco del Novecento. Questo il tema che Daniele Menozzi, docente di Storia contemporanea alla Scuola Normale, affronta nel suo libro appena edito, Chiesa, pace e guerra nel Novecento (il Mulino, pagg. 330, euro 25), una attenta e approfondita analisi che ripercorre le posizioni assunte dalla chiesa cattolica e dai suoi pontefici nel corso degli ultimi cento anni di fronte alla violenza bellica. A seguire pubblichiamo la prima parte dell’Introduzione al volume.

    Leggi il resto...

  • Le Edizioni della Normale tornano a Londra. Novità e successi ormai consolidati della casa editrice della Scuola Normale Superiore di Pisa saranno presentate al pubblico nell’ambito del London Book Fair che si terrà dal 14 al 16 aprile 2008. Le Edizioni della Normale si troveranno allo stand G 605, nello spazio Punto Italia dell’Associazione Italiana Editori.

    London Book Festival, i pezzi forti delle Edizioni della Normale

    Le Edizioni della Normale tornano a Londra. Novità e successi ormai consolidati della casa editrice della Scuola Normale Superiore di Pisa saranno presentate al pubblico nell’ambito del London Book Fair che si terrà dal 14 al 16 aprile 2008. Le Edizioni della Normale si troveranno allo stand G 605, nello spazio Punto Italia dell’Associazione Italiana Editori.

    Leggi il resto...