Archivio di: marzo 2009

  • Pubblicato da Einaudi (pp. 230, euro 22), il volume ricostruisce le trasformazioni della figura dell’apostolo Tommaso, dal II secolo alla Controriforma, con un’analisi dettagliata del dipinto dedicato da Caravaggio a Tommaso l’Incredulo. Glenn W. Most è professore di Filologia greca alla Scuola Normale di Pisa.

    Il dito nella piaga, l’ultimo libro di Glenn W. Most

    Pubblicato da Einaudi (pp. 230, euro 22), il volume ricostruisce le trasformazioni della figura dell’apostolo Tommaso, dal II secolo alla Controriforma, con un’analisi dettagliata del dipinto dedicato da Caravaggio a Tommaso l’Incredulo. Glenn W. Most è professore di Filologia greca alla Scuola Normale di Pisa.

    Leggi il resto...

  • Un ulteriore passo avanti nello studio del parallelismo tra sistemi fotonici integrati e circuiti microelettronici viene da una ricerca, pubblicata sulla rivista Nature Physics, frutto della collaborazione tra Rosario Fazio e Vittoria Giovannetti della Scuola Normale Superiore di Pisa, Dario Gerace, ricercatore presso il Dipartimento di Fisica “Volta” dell’Università di Pavia, Hakan Tureci e Atac Imamoglu del Politecnico di Zurigo.

    Un Commutatore ottico di singoli fotoni

    Un ulteriore passo avanti nello studio del parallelismo tra sistemi fotonici integrati e circuiti microelettronici viene da una ricerca, pubblicata sulla rivista Nature Physics, frutto della collaborazione tra Rosario Fazio e Vittoria Giovannetti della Scuola Normale Superiore di Pisa, Dario Gerace, ricercatore presso il Dipartimento di Fisica “Volta” dell’Università di Pavia, Hakan Tureci e Atac Imamoglu del Politecnico di Zurigo.

    Leggi il resto...

  • La mostra “Galileo.Immagini dell’universo dall’antichità al telescopio” presenta a Palazzo Strozzi la prima esecuzione assoluta del canone angelico a 36 voci del frontespizio della Musurgia Universalis (1650) del gesuita tedesco Athanasius Kircher (1602 – 1680), che musicò i moti planetari e il canto degli angeli. All’interno del filmato “L’armonia delle sfere” è possibile ascoltare il canto celeste, risolto in partitura da Michele Ignelzi ed eseguito dal coro Vincenzo Galilei della Scuola Normale Superiore di Pisa (direttore Francesco Rizzi).

    Quando il cosmo era divina armonia

    La mostra “Galileo.Immagini dell’universo dall’antichità al telescopio” presenta a Palazzo Strozzi la prima esecuzione assoluta del canone angelico a 36 voci del frontespizio della Musurgia Universalis (1650) del gesuita tedesco Athanasius Kircher (1602 – 1680), che musicò i moti planetari e il canto degli angeli. All’interno del filmato “L’armonia delle sfere” è possibile ascoltare il canto celeste, risolto in partitura da Michele Ignelzi ed eseguito dal coro Vincenzo Galilei della Scuola Normale Superiore di Pisa (direttore Francesco Rizzi).

    Leggi il resto...

  • Il risultato della ricerca, pubblicata dalla rivista scientifica Nature, apre le porte all’osservazione di un’intera nuova classe di fenomeni quantistici e potrebbe consentire di produrre in laboratorio il fenomeno che si ritiene sia la causa dell’“evaporazione” dei buchi neri, oltre che trovare applicazione futura nelle nuove generazioni di tecnologie ottiche per l’informazione.

    NEST: MANIPOLATA L’INTERAZIONE RADIAZIONE-MATERIA ALLA VELOCITÀ DELLA LUCE

    Il risultato della ricerca, pubblicata dalla rivista scientifica Nature, apre le porte all’osservazione di un’intera nuova classe di fenomeni quantistici e potrebbe consentire di produrre in laboratorio il fenomeno che si ritiene sia la causa dell’“evaporazione” dei buchi neri, oltre che trovare applicazione futura nelle nuove generazioni di tecnologie ottiche per l’informazione.

    Leggi il resto...