50 anni di Concerti della Normale. Presentata la nuova stagione

Les Arts Florissants Concert Claudio Monteverdi Integrale des madrigaux Septieme livre Direction : Paul Agnew Avec : Miriam Allan : soprano Mhairai Lawson : soprano Lucile Richardot : contralto Paul Agnew : tenor Zachary Wilder : tenor Lisandro Abadie : basse Lieu : Cite de la Musique Ville : Paris Le : 28 05 2014 © Pascal GELY

Les Arts Florissants © Pascal GELY

Festeggiano 50 anni i Concerti della Normale, un traguardo prestigioso per una manifestazione culturale che la Scuola Normale Superiore organizza a Pisa dal 1967. Sarà il duo Viktoria Mullova e Katia Labèque il 18 ottobre, 206esimo anniversario del decreto di fondazione della Normale, a inaugurare la stagione 2016/2017 con un programma che spazia dal classico al contemporaneo, da Mozart a Ravel a Pärt a Takemitsu. Il primo concerto mostra da subito la cifra distintiva del cartellone di quest’anno, ideato dal pianista newyorkese Jeffrey Swann, per il terzo anno consecutivo direttore artistico della stagione: filo conduttore sarà l’esplorazione della forma musicale, un viaggio nel tempo e nella varietà delle espressioni che ripercorrerà alcune delle tappe più importanti della storia della musica.

Come da tradizione artisti ed ensemble affermati nel panorama nazionale e internazionale – come Mario Brunello e Andrea Lucchesini, il Quartetto di Cremona, Les Arts Florissants (nella foto), il Quintetto Bartholdy, Giuseppe Bruno, Vincenzo Maxia, Sentieri selvaggi – e giovani talenti del calibro di Beatrice Rana accompagneranno il pubblico nell’esplorazione dei modi in cui ha trovato forma la musica nella sua storia, dal Bach delle Variazioni Goldberg al Beethoven delle Variazioni Diabelli, al Liszt della Faust-Symphonie a Nyman, Glass e Lang.

Due récital – uno dedicato a Marcel Proust e uno a Monteverdi – confermano la varietà degli eventi in programma. Proseguiranno le collaborazioni con l’Orchestra della Toscana, che arricchirà il nostro cammino di appuntamenti di grande rilievo con Daniele Rustioni, Christoph Poppen e Garry Walker alla direzione, con il progetto LTL Opera Studio e con il Coro Galilei.

I Concerti della Normale sono nati nel 1967 grazie alla collaborazione tra Gilberto Bernardini con il Maestro Pietro Farulli. Bernardini, direttore della Normale di quell’epoca e scienziato dalla grande passione per la musica classica, volle infatti arricchire il bagaglio intellettuale e culturale dei normalisti con una programmazione ad essi destinata ma che fosse fruibile anche dal pubblico. Da allora fino ad oggi – sotto le direzioni dello stesso Farulli, di Andrea Mascagni (1987 – 1993), di Carlo de Incontrera (1993 – 2013) e ora di Jeffrey Swann – questa attività è diventata un appuntamento tradizionale nell’offerta culturale della città.

Arrivati al traguardo dei cinquant’anni, con la Fondazione Pisa e con il Teatro Verdi partner consolidati – I Concerti della Normale si confermano un appuntamento imprescindibile della proposta culturale della città e una opportunità di arricchimento per gli allievi. La campagna per il rinnovo dei vecchi abbonamenti durerà dal 28 al 30 settembre 2016. Per la vendita dei nuovi abbonamenti invece dal 4 al 6 ottobre (intero 171, ridotto 140, ridotto giovani 59).

Pisa 9 settembre 2016