60 posti per allievi del corso ordinario. Online il bando fino al 9 agosto

La Scuola Normale Superiore cerca 60 allievi per il primo anno del corso ordinario 2018/2019:  28 per la Classe di Lettere e Filosofia, 32 per la Classe di Scienze. C’è tempo fino al 9 agosto per presentare domanda e accedere al concorso di ammissione, che si svolgerà tra la fine di agosto e l’inizio di settembre, a Pisa, con prove scritte e orali. I partecipanti al concorso saranno valutati da una apposita commissione, che selezionerà i candidati esclusivamente per merito.

Come avviene infatti da oltre due secoli, la Scuola Normale sceglie i propri allievi in base all’attitudine alla ricerca e alla capacità di padroneggiare le nozioni acquisite durante gli anni della scuola secondaria.  Voto di maturità o titoli precedentemente ottenuti non sono valutati.

Una volta superato il concorso si diviene studenti “normalisti”, con il diritto a benefit quali: frequentare per 5 anni lezioni interne alla Scuola Normale, gratuite e mirate a sviluppare le capacità critiche e l’attitudine alla ricerca degli allievi; essere rimborsati delle tasse versate all’Università di Pisa, a cui è obbligatorio iscriversi una volta superato il concorso di ammissione; usufruire senza nessun onere dei collegi e della mensa della Normale; avere accesso libero alla Biblioteca e alle altre strutture di ricerca. In più ai normalisti viene corrisposto un contributo didattico annuale (1.280 euro l’importo per l’anno accademico 2018/2019)

Nel corso degli esami, lo studente normalista non può conseguire nessun voto inferiore a 24, con media almeno di 27, pena la perdita del posto.

Pisa, 04 giugno 2018