A San Miniato il secondo corso di orientamento organizzato da Normale, Sant’Anna e Iuss

Lunedì 2 luglio la Fondazione Conservatorio Santa Chiara di San Miniato ha aperto le porte al secondo corso di orientamento dell’estate 2018 organizzato dalla Federazione delle 3 Scuole universitarie italiane: Scuola Normale e Scuola Sant’Anna di Pisa, IUSS di Pavia. Nella Città della Rocca in provincia di Pisa si sono ritrovati 79 studenti da tutta Italia, iscritti al penultimo anno delle scuole medie superiori e selezionati dopo un attento esame delle motivazioni e dei risultati di profitto. I ragazzi stanno assistendo insieme ai loro coetanei a una serie di conferenze e dibattiti nell’ambito del corso, che terminerà venerdì 6 luglio. VIDEO DI PRESENTAZIONE

Dei 79 studenti selezionati 32 provengono dal Nord Italia (1 dalla Liguria, 9 dal Piemonte, 7 dalla Lombardia, 1 dal Trentino, 6 dal Veneto, 2 dal Friuli Venezia Giulia e 6 dall’Emilia Romagna), 20 dal Centro (5 dalla Toscana, 3 dall’Umbria, 3 dalle Marche, 6 dal Lazio e 3 dall’Abruzzo) e 25 dal Sud e dalle isole (1 dal Molise, 2 dalla Campania, 11 dalla Puglia, 1 dalla Calabria, 9 dalla Sicilia e 2 dalla Sardegna). Due studentesse inoltre provengono da Germania e Paesi Bassi. Il corso intende prospettare ai partecipanti una panoramica sull’offerta formativa universitaria. Le conferenze sono tenute da docenti attivi in vari Atenei italiani che si soffermeranno su argomenti inerenti i loro settori disciplinari. Testimonieranno la propria esperienza al termine del corso anche l’ex pallavolista Andrea Zorzi e la filosofa Michela Marzano.

Il corso di San Miniato è organizzato in giornate costruite attorno a un tema affrontato da più prospettive. Il primo giorno sarà dedicato alle convergenze fra letteratura, arti e scienze, un aspetto analizzato tanto dal punto di vista letterario (Valentina Bambini, Corrado Bologna, Paolo Canal, Martina Dal Cengio, Federico Rossi) e scientifico (Massimo Bargamasco, Michele Emdin, Giordano Mancini). Martedì 3 luglio vedrà una riflessione sulla Carta Costituzionale, caratterizzata sia da un taglio storico- filosofico (Matteo Caponi, Anna Loretoni, Daniele Menozzi) che da una prospettiva politico-giuridica (Donatella Della Porta, Eleonora Desiata, Francesca Feo, Gaetana Morgante, Emanuele Sommario). Per la discussione sul tema della salute, in programma mercoledì 4 luglio, interverranno studiosi di analisi matematica (Alessandro Veneziani), bioingegneria industriale (Arianna Menclassi), fisica applicata (Francesco Cardarelli) fisiologia vegetale (Pierdomenico Perata, Chiara Pucciarello, Giorgio Raguaglini), economia e gestione delle imprese (Sabrina Nuti), management sanitario (Sabrina De Rosis), scienze biofisiche (Gianmarco Ferri). Il giorno successivo il tema sarà quello dello spazio-tempo, affrontato in ottica filosofica e giuridica (Andrea de Guttry, Marco Signori), oltre che fisica e ingegneristica (Roberto Buizza, Ugo Faraguna, Mario Lloyd Virgilio Martina, Andrea Tiengo). I partecipanti avranno modo di prendere parte anche a laboratori collettivi. Al termine delle attività, il 6 luglio, verranno presentati i concorsi di ammissione alle Scuole organizzatrici del corso e verrà assegnato il Premio Luigi Orsenigo, intitolato alla memoria del docente di economia dell’innovazione allo IUSS di Pavia.

Pisa, 29 giugno 2018.