Accoglienza a 78 nuovi allievi

Venerdì 19 ottobre la Scuola Normale accoglierà i 78 nuovi allievi che hanno vinto il concorso di ammissione 2018: 40 per la Classe di Scienze, 32 per quella di Lettere e Filosofia, a Pisa, 6 presso il Dipartimento di Scienze politico-sociali a Firenze (pagina elenco ammessi).

Per la prima volta in 208 anni di storia sono stati ammessi, dunque, anche allievi in Scienze politico-sociali, direttamente al 4° anno, per conseguire la laurea magistrale presso l’Università di Firenze e il diploma di Licenza della Normale. I ragazzi e le ragazze studieranno presso il Dipartimento di Scienze politico-sociali, a Palazzo Strozzi, seguendo i corsi interni della Normale, e contemporaneamente saranno iscritti a uno dei 6 corsi di laurea magistrale della Scuola di Scienze politiche Cesare Alfieri dell’Università di Firenze, con l’obbligo di mantenere una media voto almeno del 27 con nessun voto inferiore a 24. I nuovi allievi “fiorentini” avranno gli stessi benefit dei colleghi “pisani”: gratuità di vitto e alloggio (nella residenza Capitini), rimborso delle tasse versate all’Università di Firenze, un assegno annuale, possibilità e facilità di soggiorni studio all’estero.

Tra i nuovi allievi nella sede di Pisa “spiccano” due matematici, Andrea Ciprietti di Teramo, Federico Viola di Roma, vincitori delle ultime Olimpiadi nazionali di Matematica, che si sono svolte a Cesenatico. Ciprietti, inoltre, è stato anche medaglia di bronzo alle recenti Olimpiadi di Informatica che si sono svolte a Tokyo. Proprio sull’ingresso di Ciprietti in Normale, il TG1 delle 20 ha trasmesso un servizio andato in onda giovedì 13 settembre (video).

Segnaliamo, inoltre, Mariastella Cascone, Alessandro Rosa e Mattia Biavati, premiati nelle scorse edizioni delle Olimpiadi Internazionali di Scienze della Terra e delle Olimpiadi Internazionali di Biologia.

Pisa, 17 settembre 2018