Ai Colloqui De Giorgi il matematico Endre Szmeredi, vincitore del Premio Abel 2012. 26 Aprile

Il prossimo 26 aprile, alle ore 17 in Aula Mancini, il Prof. Endre Szemerédi terrà una conferenza per i Colloqui De Giorgi. Szemeredi è stato da poco insignito del Premio Abel, da parte dell’Accademia Norvegese delle Scienze. Accanto alla Medaglia Fields (che viene assegnata solo a matematici di età fino a 40 anni) questo premio, di più recente istituzione, viene considerato il Nobel della matematica ed è dunque un riconoscimento del più alto prestigio. Endre Szemeredi, di origine ungherese ma che ha insegnato alla Rutgers University (New Jersey USA) per moltissimi anni, è un matematico di grandissima rilevanza in particolare nel tema della combinatoria.

Negli anni ’70 sorprese la comunità matematica con una dimostrazione della “congettura di Erdös” che prevedeva progressioni aritmetiche arbitrariamente lunghe in qualsiasi successione di interi con densità positiva. Erdös stesso definì questo successo come un capolavoro del ragionamento combinatorio, e ai limiti della portata di quanto mente umana potesse concepire. Questo ed altri lavori di Szemeredi hanno poi ispirato tutta una serie di ricerche molto fruttuose nei settori correlati, che ammettono anche applicazioni al “mondo reale”.