Alla Chiesa dei Cavalieri il Juditha Triumphants di Vivaldi

Per I Concerti della Normale, alle ore 21 di giovedì 25 ottobre la Chiesa dei Cavalieri diventa lo scenario per la messa in scena del Juditha triumphans, l’oratorio composto da Vivaldi nel 1716. Considerata come una delle opere più riuscite ispirate al celebre racconto biblico di Giuditta e Oloferne, sarà interpretata dall’orchestra barocca Modo Antiquo, composta da una ventina di musicisti, 24 coristi, 5 solisti e diretta dal maestro Federico Maria Sardelli.

I Concerti della Normale mettono in scena il Juditha triumphans, di Antonio Vivaldi, considerato uno dei vertici della musica sacra europea. Giovedì prossimo, 25 ottobre, alle ore 21, la Chiesa dei Cavalieri di Pisa diventa lo scenario nel quale 20 musicisti, 24 coristi, 5 solisti, guidati dal direttore Federico Maria Sardelli, interpreteranno i canti e le note dell’opera di Vivaldi.

Il Juditha triumphans, che appartiene al genere oratorio, è suddiviso in due parti di 14 arie ciascuna e rappresenta uno dei momenti maggiormente noti e significativi della lunga serie di opere che si sono ispirate al racconto biblico Giuditta e Oloferne. Scritto da Jacopo Cassetti, il libretto venne musicato da Antonio Vivaldi e rappresentato a Venezia nel novembre 1716 per celebrare la vittoria di Eugenio di Savoia sulle milizie turche, a Petervaradino, che stavano insediando la Repubblica.

La caratteristica più significativa dell’Oratorio Juditha triumphans è la sua strumentazione, dove Vivaldi riesce a disporre in modo magistrale i diversi interventi dell’orchestra. L’impiego di trombe, “clareni” e di tutti gli altri strumenti previsti nel decorso dell’azione conferisce alla partitura un grande valore, rendendola sempre funzionale all’universo di immagini che scaturiscono dal testo. Questo ricco e coloratissimo organico, non a caso, ha spesso posto dei problemi a livello esecutivo e di edizione a stampa, data la non facile e certa identificazione delle designazioni indicate.

A mettere in scena nella Chiesa dei Cavalieri il Juditha triumphans sarà l’orchestra Modo Antiquo, guidata dal maestro Federico Maria Sardelli. Modo Antiquo è stato il primo gruppo di musica barocca a ricevere ben due nomination ai prestigiosi Grammy Awards: la prima nel 1997 con un disco su Vivaldi, la seconda nel 2000 con un disco sui Concerti Grossi di Corelli.

E’ considerata una delle orchestre che hanno svolto un ruolo centrale nella riscoperta del teatro musicale vivaldiano.