Andrea Giardina nuovo vicedirettore

Il professor Andrea Giardina è il nuovo Vicedirettore della Scuola Normale, fino al 31 ottobre 2018. La nomina di Giardina è arrivata in seguito al pensionamento del professor Claudio Ciociola. Il prof. Ciociola ricopriva la carica di Vicedirettore da oltre un anno. L’incarico a Giardina, ordinario di Storia romana e presidente del Laboratorio di Storia Archeologia Epigrafia e Tradizione dell’Antico (SAET), è stato voluto dal professor Vincenzo Barone, Direttore della Scuola Normale, sentito il parere favorevole del Collegio accademico e del Consiglio direttivo.

Andrea Giardina è presidente dell’Istituto italiano per la storia antica e della Giunta centrale per gli studi storici, membro corrispondente dell’Istituto archeologico germanico, membro dell’Academia Europaea, socio nazionale dell’Accademia nazionale dei Lincei. L’assemblea generale tenutasi a Jinan nell’agosto del 2015 lo ha eletto presidente del Comité international des sciences historiques.

Nel 2013 ha ricevuto la medaglia d’oro dell’Associazione italiana di cultura classica.

Tra i suoi libri più recenti: Il mito di Roma, da Carlo Magno a Mussolini, scritto con A. Vauchez, Laterza, Roma-Bari 2000 e Fayard, Paris 2000; L’Italia romana. Storie di un’identità incompiuta, Laterza, Roma-Bari 2004; Cassiodoro politico, L’Erma di Bretschneider, Roma 2006; ha curato Roma antica, Laterza, Roma-Bari 2005 e (con F. Pesando), Roma caput mundi. Una città tra dominio e integrazione, Electa, Milano 2012. E’ direttore e  curatore dell’opera, in sei volumi, Flavio Magno Aurelio Cassiodoro Senatore, Varie; sono stati editi finora il vol. II (Libri III-V), L’Erma di Bretschneider, Roma 2014, il vol. III (Libri VI-VII), ivi, Roma 2015, il vol. V (Libri XI-XII), ivi, Roma 2015, il vol. IV (Libri VIII-X), ivi 2016.

E’ curatore della monumentale Storia mondiale dell’Italia, pubblicata da Laterza nel 2017.

Pisa, 1 marzo 2018