Arte e Scienza in Piazza dei Cavalieri. Torna la rassegna di conversazioni serali della Scuola Normale

Torna “Arte e Scienza si incontrano in Piazza”, la rassegna di conversazioni serali aperta a tutto il pubblico (ingresso libero e gratuito), organizzata dalla Scuola Normale in Piazza dei Cavalieri a Pisa. Per quattro giovedì consecutivi a partire dal 31 maggio, scienziati, filosofi, storici dell’arte, scrittori, musicisti si daranno appuntamento a partire dalle ore 21 per discutere, dalle rispettive prospettive, di argomenti di varia natura, tra arte e scienza. Modererà i primi tre incontri il professor Corrado Bologna, filologo e italianista, mentre l’ultimo giovedì, il 21 giugno, la conversazione sarà coordinata dal giornalista e conduttore televisivo Alessandro Cecchi Paone.

Si inizia giovedì con un dialogo sul concetto di “Tempo” tra il musicista Patrizio Fariselli, il cosmologo Andrea Ferrara e l’archeologo Paolo Matthiae, con una introduzione del Direttore della Normale, Vincenzo Barone e alcune letture che saranno tenute dagli allievi della Scuola Normale.

Il 7 giugno il tema è una “Breve storia dell’intelligenza”, con la neurobiologa Nicoletta Berardi, il filosofo Remo Bodei, il neurobiologo vegetale Stefano Mancuso e letture a cura dell’attrice Francesca Censi.

Giovedì 14 l’argomento sarà “Caos e Armonia”, con lo scrittore (e chimico) Marco Malvaldi, il musicista Giovanni Bietti, lo storico dell’arte Tomaso Montanari e letture a cura dell’attrice Giulia Solano.

Si chiude giovedì 21 giugno, con il dialogo su “La realtà” dalla prospettiva del Direttore della Normale, e chimico computazionale, Vincenzo Barone, dello scrittore Valerio Magrelli, dello storico dell’arte Vincenzo Trione, del musicista e compositore Carlo Boccadoro.

La rassegna “Arte e Scienza si incontrano in Piazza” è alla seconda edizione ed è pensata per offrire liberamente a tutti i cittadini l’opportunità di un approfondimento culturale con alcune personalità esperte degli argomenti trattati. Il format non prevede tecnicismi e specialismi e l’idea è quella di mostrare come discipline apparentemente lontane abbiano inaspettati punti in comune. A questa serie seguirà, come lo scorso anno, un’altra rassegna stavolta dedicata al cinema, anch’essa a ingresso libero e gratuito per tutti i cittadini.

Pisa, 28 maggio 2018