Betti, Dini, Bianchi e l’insegnamento della matematica: visite guidate alle collezioni storico- scientifiche della Biblioteca della Scuola Normale

Dal 4 al 29 ottobre presso la Biblioteca della Scuola Normale, nella sede del Palazzo del Capitano, sarà possibile effettuare, su prenotazione, visite guidate alle collezioni storico-scientifiche della Sala di Storia delle Scienza.

di Arianna Andrei



Dal 4 al 29 ottobre presso la Biblioteca della Scuola Normale, nella sede del Palazzo del Capitano, sarà possibile effettuare, su prenotazione, visite guidate alle collezioni storico-scientifiche della Sala di Storia delle Scienza.

La Sala è intitolata dal 2003 a Clifford Truesdell, il grande fisico matematico di Baltimora che fu membro della redazione degli Annali di Scienze, in seguito alla donazione della sua prestigiosa biblioteca privata, qui conservata.

L’iniziativa, frutto di un lavoro interdisciplinare realizzato da allievi e perfezionandi della Scuola Normale (Dario Trevisan, Tullio Viola ed Annalisa Massaccesi), dalla responsabile delle collezioni scientifiche della Biblioteca (Arianna Andrei) e da un laureando in storia della scienza dell’Università di Pisa (Enrico Bagni), si propone come una passeggiata fra libri di pregio per raccontare con brevi cenni la storia della Scuola Matematica Pisana, dalla metà dell’800 ai primi decenni del ‘900, attraverso alcune opere di Betti, Dini e Bianchi, matematici e docenti di fama internazionale e direttori della Scuola Normale.

Influenzato dal genio di Riemann, che soggiornò a Pisa dal 1863 al 1866, Betti creò un ambiente ricco di stimoli, in cui si laurearono decine di matematici normalisti che elevarono la cultura scientifica nazionale a livello di paesi come la Germania e la Francia. Fra i molti si ricordano: Giulio Ascoli, Cesare Arzelà, Salvatore Pincherle, Gregorio Ricci-Curbastro, Carlo Somigliana, Vito Volterra e Guido Fubini.

La visita guidata, a carattere divulgativo e rivolta anche ad un pubblico di non specialisti, ha una sezione dedicata anche all’insegnamento della fisica a partire da Ranieri Gerbi, primo direttore della Scuola Normale e presidente del Primo Congresso degli Scienziati Italiani nel 1839, e si sofferma sulle figure di due donne scienziate come Rita Brunetti e Maria Pastori, che furono normaliste.

Ripercorrendo la formazione delle collezioni librarie storico-scientifiche, in cui sono confluite le biblioteche private di Enrico Betti, Luigi Bianchi e Cesare Finzi, vengono esposte edizioni antiche e di pregio, rarità e curiosità bibliografiche, ed opere divulgative illustrate, mostrando come i libri scientifici del passato possano diventare una piacevole occasione per raccontare l’insegnamento della matematica e della fisica alla Scuola Normale, nel bicentenario della sua fondazione.

L’iniziativa è inserita nella campagne di promozione del libro e delle biblioteche organizzate dal Ministero per i Beni Culturali, dalla Regione Toscana e dalla Provincia di Pisa, che si svolgono ogni anno in autunno: Ottobre piovono libri, Tipi da Biblioteche e Il Mese del Libro.

Le visite guidate saranno condotte nei giorni sottoindicati.

giovedì pomeriggio 7, 14, 21, 28 ottobre: ore 14 -15

venerdì mattina 8, 15, 22, 29 ottobre: ore 12-13

E’ opportuno che le prenotazioni vengano fatte con alcuni giorni di anticipo e che i gruppi in visita non superino le otto persone per volta.

E’ possibile concordare anche altri orari e date.

Per informazioni e prenotazioni:

Arianna Andrei: andrei@sns.it ; tel. 050-509707

Dario Trevisan: dario.trevisan@sns.it