Bright 2016. Le iniziative della Scuola Normale

CleaningroomIVenerdì 30 settembre, alle ore 16, scocca l’edizione 2016 di Bright – La Notte dei Ricercatori, iniziativa che si svolge contemporaneamente in circa 300 città di 24 paesi d’Europa e che fa parte di un progetto europeo finanziato dal programma di ricerca e innovazione dell’Unione Europea Horizon 2020. In Toscana è il frutto dalla collaborazione tra la Regione, le Università di Siena, Firenze e Pisa, l’Università per Stranieri di Siena, la Scuola Normale Superiore, la Scuola Superiore Sant’Anna, la Scuola IMT Alti Studi Lucca, l’area della ricerca di Pisa del Consiglio nazionale delle ricerche, l’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare e l’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia Sezione di Pisa.
Il programma è ricco di eventi e porterà da una parte nelle piazze e nelle strade i ricercatori e il loro lavoro quotidiano, dall’altra i cittadini a visitare i laboratori e le strutture dei vari istituti di ricerca (video).

La Scuola Normale partecipa a BRIGHT con 4 iniziative in Piazza dei Cavalieri per la sezione “Laboratori aperti”. Il Laboratorio di linguistica farà scoprire i segreti della voce e del linguaggio umani con una postazione in Piazza dei Cavalieri e la possibilità per il pubblico di partecipare a giochi ed esperimenti (dalle 16 alle 22). In questo contesto, alle 19, nella chiostra del Palazzo della Carovana, il Coro Galilei eseguirà alcuni brani per un concerto “a cappella”. Il Laboratorio di archeologia e antichistica Saet, presso il Palazzo della Canonica, sarà aperto dalle 15 alle 20 con la possibilità per i visitatori di toccare con mano i reperti e conoscere le metodologie di studio dei ricercatori. Il Cave3D all’ultimo piano del Palazzo della Carovana è disponibile dalle 14 alle 17 per vere “immersioni” in realtà altrimenti non percepite, dai buchi neri in formazione a ricostruzioni di templi antichi, dalle molecole alle reti neurali: un vero viaggio nello spazio e nel tempo. Infine lo spazio museale Torre del Conte Ugolino è aperto a 5 visite (17, 18, 19, 20, 21 su prenotazione torreugolino@sns.it ).
Per gli stand della ricerca, alle logge di Banchi, il Laboratorio di nanotecnologia NEST porterà le ricerche inerenti materiali di nuova generazione quali grafene e fosferene. Infine gli “Aperitivi della ricerca” vedranno intervenire Andrea Ferrara, al Carraia del Nicchio, con una chiacchierata sulla cosmologia: “Rosso come un buco nero“, mentre Giorgio Bacci presenterà, al Ritz Bar, la poetica di un grande illustratore di libri, Roberto Innocenti.

Il programma completo di Bright 2016 a Pisa e Lucca.