x focus on Archivi

  • Fiorenza Ceragioli, che ha svolto per anni attività di ricerca presso la Scuola Normale, si è aggiudicata il Premio letterario nazionale Leopardiano “La Ginestra” 2017, rivolto a personalità della cultura, del teatro e dello spettacolo distintesi nello studio e nella divulgazione dell’opera di Giacomo Leopardi. La motivazione redatta dal comitato scientifico del premio riporta che “i suoi studi mostrano una capacità acuta di indagare sulla forma dei testi, sulle radici che hanno nella storia intellettuale del poeta e sui legami con gli ambienti in cui nascono”. Ceragioli, collaboratrice del Centro Nazionale di Studi Leopardiani in Recanati, è infatti autrice di […]

    Fiorenza Ceragioli insignita del premio nazionale leopardiano “LA GINESTRA” 2017

    Fiorenza Ceragioli, che ha svolto per anni attività di ricerca presso la Scuola Normale, si è aggiudicata il Premio letterario nazionale Leopardiano “La Ginestra” 2017, rivolto a personalità della cultura, del teatro e dello spettacolo distintesi nello studio e nella divulgazione dell’opera di Giacomo Leopardi. La motivazione redatta dal comitato scientifico del premio riporta che “i suoi studi mostrano una capacità acuta di indagare sulla forma dei testi, sulle radici che hanno nella storia intellettuale del poeta e sui legami con gli ambienti in cui nascono”. Ceragioli, collaboratrice del Centro Nazionale di Studi Leopardiani in Recanati, è infatti autrice di […]

    Leggi il resto...

  • Il libro delle Edizioni della Normale, a cura di Tommaso Munari, "La parabola dello Sputnik, Diario 1956-1958", ottiene un'altra importante recensione. Racconto straordinario, il "Diario" del letterato Ponchiroli, ex allievo della Normale, si snoda attraverso flash che, come sequenze cinematografiche, ci mostrano in presa diretta il mondo Einaudi e quello della miriade di collaboratori degli anni Cinquanta, còlti dal vivo.

    “La parabola dello Sputnik”. Le recensioni al libro delle Edizioni della Normale

    Il libro delle Edizioni della Normale, a cura di Tommaso Munari, "La parabola dello Sputnik, Diario 1956-1958", ottiene un'altra importante recensione. Racconto straordinario, il "Diario" del letterato Ponchiroli, ex allievo della Normale, si snoda attraverso flash che, come sequenze cinematografiche, ci mostrano in presa diretta il mondo Einaudi e quello della miriade di collaboratori degli anni Cinquanta, còlti dal vivo.

    Leggi il resto...

  • L'opera ha una scala di 1:100 e raffigura gli scavi fino al periodo del secondo dopoguerra. Una app consentirà di visualizzare ogni parte della gigantesca riproduzione in sughero, e Giulio Amara, perfezionando di Scienze dell'Antichità, è stato coinvolto nel progetto.

    Un allievo della Normale lavora alla Digitalizzazione in 3D del Plastico di Pompei

    L'opera ha una scala di 1:100 e raffigura gli scavi fino al periodo del secondo dopoguerra. Una app consentirà di visualizzare ogni parte della gigantesca riproduzione in sughero, e Giulio Amara, perfezionando di Scienze dell'Antichità, è stato coinvolto nel progetto.

    Leggi il resto...

  • L'Europa oggi vive il momento più difficile della sua storia, da sessant'anni a questa parte. Dobbiamo lavorare per evitare la disgregazione europea e diventare completamente irrilevanti nello scenario globale

    LAURA BOLDRINI ALLA SCUOLA NORMALE. PIÙ INTEGRAZIONE IN EUROPA

    L'Europa oggi vive il momento più difficile della sua storia, da sessant'anni a questa parte. Dobbiamo lavorare per evitare la disgregazione europea e diventare completamente irrilevanti nello scenario globale

    Leggi il resto...

  • Nella Sala Stemmi del Palazzo della Carovana alcuni lavori dell'artista napoletano ispirati al poeta inglese.  Tra essi Beauty that must die, Young english poet, tra acqua che scorre su libri ancora da scrivere, parole sussurrate dal vento, scolpite nella cera.

    Scolpito sull’acqua. Gregorio Botta espone le sue opere su Keats

    Nella Sala Stemmi del Palazzo della Carovana alcuni lavori dell'artista napoletano ispirati al poeta inglese. Tra essi Beauty that must die, Young english poet, tra acqua che scorre su libri ancora da scrivere, parole sussurrate dal vento, scolpite nella cera.

    Leggi il resto...

  • The Scuola Normale Superiore invites qualified scholars to apply for the following currently open Expression of Interest (EOI) positions: 3 at the Florence site and 3 in Pisa. Deadline for submission 31st May 2016

    EOI for 7 Teaching Positions

    The Scuola Normale Superiore invites qualified scholars to apply for the following currently open Expression of Interest (EOI) positions: 3 at the Florence site and 3 in Pisa. Deadline for submission 31st May 2016

    Leggi il resto...

  • I Digital Humanities Awards sono premi annuali nel settore delle Digital Humanities. Quest’anno tra i finalisti per la sezione Best DH Data Visualization c’è anche il progetto diretto da Maurizio Ghelardi presso la Normale .

    “The European Correspondence to Jacob Burckhardt “ tra i finalisti ai Digital Humanities Awards 2015

    I Digital Humanities Awards sono premi annuali nel settore delle Digital Humanities. Quest’anno tra i finalisti per la sezione Best DH Data Visualization c’è anche il progetto diretto da Maurizio Ghelardi presso la Normale .

    Leggi il resto...

  • Le visite, a cura del personale della Biblioteca, sono organizzate all’interno dei Palazzi Capitano, Gherardesca, Carovana, con percorsi in grado di valorizzare le risorse documentali presenti.

    La Grande Guerra in un percorso guidato nella Biblioteca della Normale

    Le visite, a cura del personale della Biblioteca, sono organizzate all’interno dei Palazzi Capitano, Gherardesca, Carovana, con percorsi in grado di valorizzare le risorse documentali presenti.

    Leggi il resto...

  • Il convegno "Decostruzione o Biopolitica" in programma alla Scuola Normale martedì 26 e mercoledì 27 gennaio 2016, intende analizzare la differenza tra il paradigma di 'decostruzione', elaborato da Jacques Derrida e quello di 'biopolitica', coniato da Michel Foucault.

    Decostruzione o Biopolitica?

    Il convegno "Decostruzione o Biopolitica" in programma alla Scuola Normale martedì 26 e mercoledì 27 gennaio 2016, intende analizzare la differenza tra il paradigma di 'decostruzione', elaborato da Jacques Derrida e quello di 'biopolitica', coniato da Michel Foucault.

    Leggi il resto...

  • Chimica, Matematica, Letteratura italiana, Biologia sono le discipline al centro degli "Incontri di formazione e aggiornamento per insegnanti della scuola secondaria di secondo grado", iniziativa in collaborazione con l'Accademia dei Lincei e rivolta ai docenti delle scuole toscane.

    Normale e Lincei per la formazione degli insegnanti, il nuovo ciclo di lezioni

    Chimica, Matematica, Letteratura italiana, Biologia sono le discipline al centro degli "Incontri di formazione e aggiornamento per insegnanti della scuola secondaria di secondo grado", iniziativa in collaborazione con l'Accademia dei Lincei e rivolta ai docenti delle scuole toscane.

    Leggi il resto...

  • La sorprendente scoperta grazie a una ricerca sul Nothobranchius furzeri, un pesciolino del Mozambico. Lo studio pubblicato sulla rivista Cell è firmato da un team internazionale di ricercatori, co-diretto da Alessandro Cellerino della Scuola Normale.

    Mappato il genoma del vertebrato dalla vita più breve

    La sorprendente scoperta grazie a una ricerca sul Nothobranchius furzeri, un pesciolino del Mozambico. Lo studio pubblicato sulla rivista Cell è firmato da un team internazionale di ricercatori, co-diretto da Alessandro Cellerino della Scuola Normale.

    Leggi il resto...

  • La Scuola Normale sta rinnovando la propria proposta formativa con una serie di opportunità di docenza aperte alla comunità scientifica nazionale e internazionale.

    5 posti per professore associato da assegnare nei prossimi due mesi

    La Scuola Normale sta rinnovando la propria proposta formativa con una serie di opportunità di docenza aperte alla comunità scientifica nazionale e internazionale.

    Leggi il resto...

  • Luigi Ambrosio, matematico, preside della Classe di Scienze matematiche e naturali della Scuola Normale Superiore, riceverà un dottorato Honoris causa dall’École Normale Supérieure di Lione, come riconoscimento dei suoi contributi nel campo del Calcolo delle Variazioni e della Teoria Geometrica della Misura.

    Dottorato Honoris Causa dall’ENS di Lione a Luigi Ambrosio

    Luigi Ambrosio, matematico, preside della Classe di Scienze matematiche e naturali della Scuola Normale Superiore, riceverà un dottorato Honoris causa dall’École Normale Supérieure di Lione, come riconoscimento dei suoi contributi nel campo del Calcolo delle Variazioni e della Teoria Geometrica della Misura.

    Leggi il resto...

  •  Consiglio di Classe dell'Istituto di Scienze Umane e Sociali , che ha sede a Firenze, a Palazzo Strozzi, ha eletto Donatella Della Porta preside dell'Istituto. Donatella Della Porta si aggiunge così agli altri due presidi della Scuola eletti qualche giorno fa, Vincenzo Barone per la Classe di Scienze Matematiche e Naturali e Gianpiero Rosati per la Classe di Scienze Umane. Della Porta, come i suoi colleghi, resterà in carica tre anni accademici a partire dal prossimo 1 novembre.

    Donatella Della Porta è preside dell’Istituto di Scienze Umane e Sociali di Firenze

    Consiglio di Classe dell'Istituto di Scienze Umane e Sociali , che ha sede a Firenze, a Palazzo Strozzi, ha eletto Donatella Della Porta preside dell'Istituto. Donatella Della Porta si aggiunge così agli altri due presidi della Scuola eletti qualche giorno fa, Vincenzo Barone per la Classe di Scienze Matematiche e Naturali e Gianpiero Rosati per la Classe di Scienze Umane. Della Porta, come i suoi colleghi, resterà in carica tre anni accademici a partire dal prossimo 1 novembre.

    Leggi il resto...

  • Il consiglio della prestigiosa istituzione ha eletto la docente della Scuola Normale "Corresponding Fellow", in riconoscimento dell’alto livello dei suoi studi nell’ambito delle scienze umane, che insieme alle scienze sociali costituiscono i campi di interesse della British Academy.

    Lina Bolzoni socio corrispondente della British Academy

    Il consiglio della prestigiosa istituzione ha eletto la docente della Scuola Normale "Corresponding Fellow", in riconoscimento dell’alto livello dei suoi studi nell’ambito delle scienze umane, che insieme alle scienze sociali costituiscono i campi di interesse della British Academy.

    Leggi il resto...

  • La Scuola Normale Superiore ha eletto due nuovi presidi per la sede di Pisa. Sono Gianpiero Rosati, preside della Classe di Scienze Umane, e Vincenzo Barone, preside della Classe di Scienze Matematiche e Naturali. I docenti sono stati eletti nelle sedute dei rispettivi Consigli di Classe, venerdì 11 settembre Rosati e oggi, martedì 15 settembre, Barone, entrambi alla prima votazione. Il collegio elettivo era composto da tutti i professori afferenti alla Classe accademica di riferimento, nonché da rappresentati dei ricercatori e degli allievi (ordinari e perfezionandi) di ciascuna Classe. Gianpiero Rosati, professore ordinario di Lingua e Letteratura latina, succede a Michele […]

    Gianpiero Rosati e Vincenzo Barone presidi di Scienze Umane e di Scienze Matematiche e Naturali

    La Scuola Normale Superiore ha eletto due nuovi presidi per la sede di Pisa. Sono Gianpiero Rosati, preside della Classe di Scienze Umane, e Vincenzo Barone, preside della Classe di Scienze Matematiche e Naturali. I docenti sono stati eletti nelle sedute dei rispettivi Consigli di Classe, venerdì 11 settembre Rosati e oggi, martedì 15 settembre, Barone, entrambi alla prima votazione. Il collegio elettivo era composto da tutti i professori afferenti alla Classe accademica di riferimento, nonché da rappresentati dei ricercatori e degli allievi (ordinari e perfezionandi) di ciascuna Classe. Gianpiero Rosati, professore ordinario di Lingua e Letteratura latina, succede a Michele […]

    Leggi il resto...

  • Glenn W. Most, professore ordinario di Filologia Greca della Scuola, è stato nominato membro dell’American Philosophical Society per la classe di Humanities. La nomina, avvenuta nell’aprile scorso, è stata formalizzata ufficialmente in questi giorni. L’American Philosophical Society (APS – www.amphilsoc.org) è la più antica e tra le più prestigiose istituzioni accademiche degli Stati Uniti: fondata nel 1743 da Benjamin Franklin nello spirito settecentesco dell’Illuminismo, ha nominato dalla sua fondazione solo 5.506 membri. Attualmente conta 826 membri residenti e 163 membri internazionali suddivisi in 5 classi: Mathematical and Physical Sciences, Biological Sciences, Social Sciences, Humanities e The Arts, Professions, and Leaders […]

    Glenn Most membro della American Philosophical Society

    Glenn W. Most, professore ordinario di Filologia Greca della Scuola, è stato nominato membro dell’American Philosophical Society per la classe di Humanities. La nomina, avvenuta nell’aprile scorso, è stata formalizzata ufficialmente in questi giorni. L’American Philosophical Society (APS – www.amphilsoc.org) è la più antica e tra le più prestigiose istituzioni accademiche degli Stati Uniti: fondata nel 1743 da Benjamin Franklin nello spirito settecentesco dell’Illuminismo, ha nominato dalla sua fondazione solo 5.506 membri. Attualmente conta 826 membri residenti e 163 membri internazionali suddivisi in 5 classi: Mathematical and Physical Sciences, Biological Sciences, Social Sciences, Humanities e The Arts, Professions, and Leaders […]

    Leggi il resto...

  • Una raccolta dei testimoni più significativi relativi ai rapporti tra musica e filosofia nella Grecia antica, presentati attraverso il testo greco, una traduzione originale in italiano e un ampio commento. E’ l’obiettivo del progetto di ricerca “I filosofi e la musica” coordinato da Francesco Pelosi, ricercatore della Normale, vincitore di un finanziamento ministeriale nell’ambito del programma “Futuro in Ricerca 2013″.

    Alla Normale un progetto di ricerca per stabilire i rapporti tra musica e filosofia nell’antica Grecia

    Una raccolta dei testimoni più significativi relativi ai rapporti tra musica e filosofia nella Grecia antica, presentati attraverso il testo greco, una traduzione originale in italiano e un ampio commento. E’ l’obiettivo del progetto di ricerca “I filosofi e la musica” coordinato da Francesco Pelosi, ricercatore della Normale, vincitore di un finanziamento ministeriale nell’ambito del programma “Futuro in Ricerca 2013″.

    Leggi il resto...

  • In a new paper accepted on “Chemical Comunication” journal Valerio Voliani and collaborators presented a highly reproducible, functional and biodegradable nanosystem composed of hollow silica nanoparticles.

    Biodegradable hollow silica nanospheres containing gold nanoparticle arrays

    In a new paper accepted on “Chemical Comunication” journal Valerio Voliani and collaborators presented a highly reproducible, functional and biodegradable nanosystem composed of hollow silica nanoparticles.

    Leggi il resto...

  • Il Centro di Filosofia della Scuola Normale Superiore di Pisa organizza nelle giornate di lunedì 25 e martedì 26 maggio presso la Sala Azzurra del Palazzo della Carovana il convegno intitolato Nietzsche e l’Italia. Gli incontri hanno l’intento di indagare la natura del rapporto profondo e spesso trascurato che ha unito uno tra i massimi pensatori di ogni tempo alla nostra penisola, ricostruendo attraverso spunti e considerazioni inedite ed esplicative la varietà di influenze e suggestioni che i luoghi e i prodotti artistici e letterari italiani hanno esercitato sullo sviluppo del suo pensiero filosofico e intellettuale. Un’occasione dunque non solo […]

    Nietzsche e il suo rapporto con l’Italia. Due giornate del Centro di Filosofia

    Il Centro di Filosofia della Scuola Normale Superiore di Pisa organizza nelle giornate di lunedì 25 e martedì 26 maggio presso la Sala Azzurra del Palazzo della Carovana il convegno intitolato Nietzsche e l’Italia. Gli incontri hanno l’intento di indagare la natura del rapporto profondo e spesso trascurato che ha unito uno tra i massimi pensatori di ogni tempo alla nostra penisola, ricostruendo attraverso spunti e considerazioni inedite ed esplicative la varietà di influenze e suggestioni che i luoghi e i prodotti artistici e letterari italiani hanno esercitato sullo sviluppo del suo pensiero filosofico e intellettuale. Un’occasione dunque non solo […]

    Leggi il resto...

  • In occasione del Centenario della dichiarazione di guerra dell’Italia all’Austria Ungheria del 23 maggio 1915, il Centro di ricerca matematica Ennio De Giorgi organizza il convegno intitolato Matematica, matematici e Grande Guerra nelle giornate di venerdì 22 e sabato 23 maggio a partire dalle ore 9 presso la Sala Stemmi della Scuola Normale Superiore di Pisa,

    Matematica, matematici e Grande Guerra. Convegno del Centro De Giorgi

    In occasione del Centenario della dichiarazione di guerra dell’Italia all’Austria Ungheria del 23 maggio 1915, il Centro di ricerca matematica Ennio De Giorgi organizza il convegno intitolato Matematica, matematici e Grande Guerra nelle giornate di venerdì 22 e sabato 23 maggio a partire dalle ore 9 presso la Sala Stemmi della Scuola Normale Superiore di Pisa,

    Leggi il resto...

  • Anche quest’anno, dall’11 al 29 maggio, il Laboratorio di Scienze dell’Antichità della Scuola Normale tornerà a indagare l’agorà di Segesta e gli edifici adiacenti. Lo scavo, eseguito da un’équipe diretta dal prof. Carmine Ampolo con il coordinamento scientifico della prof. Maria Cecilia Parra, si concentrerà sui resti imponenti di un portico monumentale di epoca ellenistica che delimitava la piazza sui lati Ovest, Nord e Est.

    Segesta. Campagna di scavo 2015

    Anche quest’anno, dall’11 al 29 maggio, il Laboratorio di Scienze dell’Antichità della Scuola Normale tornerà a indagare l’agorà di Segesta e gli edifici adiacenti. Lo scavo, eseguito da un’équipe diretta dal prof. Carmine Ampolo con il coordinamento scientifico della prof. Maria Cecilia Parra, si concentrerà sui resti imponenti di un portico monumentale di epoca ellenistica che delimitava la piazza sui lati Ovest, Nord e Est.

    Leggi il resto...

  • Il docente di Storia Contemporanea parteciperà all’incontro organizzato in contemporanea con la mostra “I segni della guerra”. Giovedì 7 maggio alle ore 17.00 presso l’Auditorium di Palazzo Blu.

    Tra guerra giusta e inutile strage. Incontro con Daniele Menozzi a Palazzo Blu

    Il docente di Storia Contemporanea parteciperà all’incontro organizzato in contemporanea con la mostra “I segni della guerra”. Giovedì 7 maggio alle ore 17.00 presso l’Auditorium di Palazzo Blu.

    Leggi il resto...

  • Una giornata di studi multidisciplinari per confrontarsi su tematiche legate alle tecniche, alle procedure e alle attività artistiche all’interno degli atelier tra la fine del XX e l’inizio del XI secolo. Giovedì 7 maggio a partire dalle ore 9.30 presso la Sala Azzurra della Scuola Normale Superiore.

    Materiali d’artista. Ricostruzione delle pratiche pittoriche tra Otto e Novecento

    Una giornata di studi multidisciplinari per confrontarsi su tematiche legate alle tecniche, alle procedure e alle attività artistiche all’interno degli atelier tra la fine del XX e l’inizio del XI secolo. Giovedì 7 maggio a partire dalle ore 9.30 presso la Sala Azzurra della Scuola Normale Superiore.

    Leggi il resto...

  • Si svolgerà lunedì 27 al Museo San Matteo di Pisa a partire dalle 14.30 e martedì 28 aprile al Kunsthistorisches Institut di Firenze dalle 9.30 il convegno internazionale "Simone Martini e il suo polittico per i domenicani di Pisa", ideato da Maria Monica Donato e dedicato alla sua memoria.

    Convegno internazionale ideato da Maria Monica Donato

    Si svolgerà lunedì 27 al Museo San Matteo di Pisa a partire dalle 14.30 e martedì 28 aprile al Kunsthistorisches Institut di Firenze dalle 9.30 il convegno internazionale "Simone Martini e il suo polittico per i domenicani di Pisa", ideato da Maria Monica Donato e dedicato alla sua memoria.

    Leggi il resto...

  • Si terrà a Roma dal 27 al 29 maggio, presso l’Accademia Nazionale dei Lincei, il prossimo workshop internazionale collegato al progetto (ERC Advanced Grant) Diophantine Problems, coordinato dal prof. Umberto Zannier, docente di Geometria della Scuola Normale Superiore.

    Progetto Diophantine problems: a Roma un Workshop dedicato alla teoria dei numeri

    Si terrà a Roma dal 27 al 29 maggio, presso l’Accademia Nazionale dei Lincei, il prossimo workshop internazionale collegato al progetto (ERC Advanced Grant) Diophantine Problems, coordinato dal prof. Umberto Zannier, docente di Geometria della Scuola Normale Superiore.

    Leggi il resto...

  • La Scuola Normale Superiore organizza a Lucca, a Palazzo Ducale, "The Sound of Music, dagli archivi musicali ad Europeana Sounds", due giornate dedicate agli archivi della musica. Da giovedì 23 a venerdì 24 aprile, alcune delle migliori esperienze di archiviazione e digitalizzazione di testi,  partiture e molti altri documenti sulla musica, saranno presentati da esperti provenienti da istituzioni culturali del territorio e dell'università italiana.

    The Sound of Music, dagli archivi musicali ad Europeana Sounds. Convegno a Lucca

    La Scuola Normale Superiore organizza a Lucca, a Palazzo Ducale, "The Sound of Music, dagli archivi musicali ad Europeana Sounds", due giornate dedicate agli archivi della musica. Da giovedì 23 a venerdì 24 aprile, alcune delle migliori esperienze di archiviazione e digitalizzazione di testi, partiture e molti altri documenti sulla musica, saranno presentati da esperti provenienti da istituzioni culturali del territorio e dell'università italiana.

    Leggi il resto...

  • Luca Ciucci, del Laboratorio di Linguistica, ha rivelato che un predicatore ecuadoriano dell’ordine dei Gesuiti, Padre Hernando de Alcocer, nel XVII secolo aveva redatto una grammatica che è il più antico documento esistente di quichua, la lingua parlata da 2 milioni di persone nell'America latina.

    Un allievo della Scuola Normale scopre il più antico manoscritto della lingua quichua

    Luca Ciucci, del Laboratorio di Linguistica, ha rivelato che un predicatore ecuadoriano dell’ordine dei Gesuiti, Padre Hernando de Alcocer, nel XVII secolo aveva redatto una grammatica che è il più antico documento esistente di quichua, la lingua parlata da 2 milioni di persone nell'America latina.

    Leggi il resto...

  • Donatella Della Porta, docente di Scienza della Politica presso l’Istituto di Scienze Umane e Sociali della Scuola Normale Superiore a Firenze, riceverà il 7 maggio il titolo di dottore honoris causa dall’Università di Bucarest.

    Dottorato honoris causa per Donatella della Porta

    Donatella Della Porta, docente di Scienza della Politica presso l’Istituto di Scienze Umane e Sociali della Scuola Normale Superiore a Firenze, riceverà il 7 maggio il titolo di dottore honoris causa dall’Università di Bucarest.

    Leggi il resto...

  • La Scuola Normale organizza anche per questa estate, presso il Conservatorio Santa Chiara di San Miniato in provincia di Pisa, 5 sessioni di corsi di orientamento all'università per studenti che frequentano il penultimo anno delle scuole superiori.

    5 corsi di orientamento all’università, aperte le candidature

    La Scuola Normale organizza anche per questa estate, presso il Conservatorio Santa Chiara di San Miniato in provincia di Pisa, 5 sessioni di corsi di orientamento all'università per studenti che frequentano il penultimo anno delle scuole superiori.

    Leggi il resto...

  • Pubblicata sulla prestigiosa rivista Nature Communications la tecnica che svela il movimento delle molecole all’interno delle cellule e cambia le prospettive della biologia cellulare.

    Scoperti “binari” interni lungo cui si muovono le proteine. Ricerca IIT-NEST

    Pubblicata sulla prestigiosa rivista Nature Communications la tecnica che svela il movimento delle molecole all’interno delle cellule e cambia le prospettive della biologia cellulare.

    Leggi il resto...

  • Controlli di sicurezza, per esempio quella degli aeroporti, oppure rilevazioni sensibili nei processi sulle qualità alimentari e nella farmaceutica. Sono queste alcune delle applicazioni della tecnologia che si basa sui laser a Terahertz, che al Laboratorio NEST di Pisa è studiata da anni. Adesso le potenzialità di questa nuova frontiera dell'innovazione si sono materializzate nella realizzazione di un nano dispositivo che opera da “rivelatore” di onde THz, descritto dalla rivista “APL Materials”.

    Le nuove frontiere dello screening al Laboratorio NEST con la radiazione Terahertz

    Controlli di sicurezza, per esempio quella degli aeroporti, oppure rilevazioni sensibili nei processi sulle qualità alimentari e nella farmaceutica. Sono queste alcune delle applicazioni della tecnologia che si basa sui laser a Terahertz, che al Laboratorio NEST di Pisa è studiata da anni. Adesso le potenzialità di questa nuova frontiera dell'innovazione si sono materializzate nella realizzazione di un nano dispositivo che opera da “rivelatore” di onde THz, descritto dalla rivista “APL Materials”.

    Leggi il resto...

  • La seduzione dell’esotico nella musica barocca sarà al centro della prossima serata ai Concerti della Normale, intitolata La Rinascita di Osiride. L’esotismo e l’Oriente nell’Europa barocca. La tendenza fascinatoria per le terre lontane e seducenti emerge sotto forma di pittoresco citazionismo nelle opere di molti autori italiani e internazionali come Jean-Philippe Rameau, Georg Friedrich Händel, Georg Philipp Telemann, Alessandro Scarlatti, Giacomo Antonio Perti, Francesco Cavalli e Antonio Vivaldi, i quali cercarono di ri-trovare in questo altrove immaginario stimoli creativi intensi e prolifici. A interpretare queste suggestive strutture compositive, martedì 3 febbraio alle ore 21 al Teatro Verdi di Pisa, sarà […]

    L’esotico nella musica barocca con l’ensemble Concerto de’ Cavalieri. Questa sera al teatro Verdi di Pisa

    La seduzione dell’esotico nella musica barocca sarà al centro della prossima serata ai Concerti della Normale, intitolata La Rinascita di Osiride. L’esotismo e l’Oriente nell’Europa barocca. La tendenza fascinatoria per le terre lontane e seducenti emerge sotto forma di pittoresco citazionismo nelle opere di molti autori italiani e internazionali come Jean-Philippe Rameau, Georg Friedrich Händel, Georg Philipp Telemann, Alessandro Scarlatti, Giacomo Antonio Perti, Francesco Cavalli e Antonio Vivaldi, i quali cercarono di ri-trovare in questo altrove immaginario stimoli creativi intensi e prolifici. A interpretare queste suggestive strutture compositive, martedì 3 febbraio alle ore 21 al Teatro Verdi di Pisa, sarà […]

    Leggi il resto...

  • Il Centro Archivistico SNS ha reso operativo il sito dedicato all’Archivio Salviati (http://salviati.centroarchivistico.sns.it), considerato uno fra i maggiori e più importanti archivi privati italiani per quanto riguarda la storia dell’economia toscana ed europea. L’idea nasce dalla volontà di valorizzare e far conoscere una quantità inestimabile e variegata di materiali che abbracciano un periodo storico di più di settecento anni. Sarà dunque possibile consultare questo straordinario patrimonio che comprende  numerosi settori di studio per mezzo di differenti modalità di accesso. Attraverso la sezione denominata Inventario dei libri di commercio si potrà prendere visione dell’inventario sommario di tutte le serie di libri […]

    L’archivio Salviati disponibile online sul sito del centro archivistico

    Il Centro Archivistico SNS ha reso operativo il sito dedicato all’Archivio Salviati (http://salviati.centroarchivistico.sns.it), considerato uno fra i maggiori e più importanti archivi privati italiani per quanto riguarda la storia dell’economia toscana ed europea. L’idea nasce dalla volontà di valorizzare e far conoscere una quantità inestimabile e variegata di materiali che abbracciano un periodo storico di più di settecento anni. Sarà dunque possibile consultare questo straordinario patrimonio che comprende  numerosi settori di studio per mezzo di differenti modalità di accesso. Attraverso la sezione denominata Inventario dei libri di commercio si potrà prendere visione dell’inventario sommario di tutte le serie di libri […]

    Leggi il resto...

  • E' scomparsa per una grave malattia Paola Bora, ricercatrice della Scuola Normale in Storia della Filosofia. Nativa di Ancona ma da tanti anni a Pisa  (era stata brillante allieva del corso ordinario dal 1972 al 1976 e del corso di perfezionamento dal 1976 al 1979), Bora insegnava anche all'Università di Pisa.

    La Casa della donna ricorda Paola Bora

    E' scomparsa per una grave malattia Paola Bora, ricercatrice della Scuola Normale in Storia della Filosofia. Nativa di Ancona ma da tanti anni a Pisa (era stata brillante allieva del corso ordinario dal 1972 al 1976 e del corso di perfezionamento dal 1976 al 1979), Bora insegnava anche all'Università di Pisa.

    Leggi il resto...

  • Two-dimensional materials bring quantum-mechanical effects into the macroscopic world, creating the potential for electronic devices which dissipate very little energy

    Graphene brings quantum effects to electronic circuits

    Two-dimensional materials bring quantum-mechanical effects into the macroscopic world, creating the potential for electronic devices which dissipate very little energy

    Leggi il resto...

  • Sottili come un atomo, flessibili e stabili, il grafene e i materiali suoi 'cugini' sono la chiave per rendere più efficiente la produzione di energia nel futuro: dalle batterie alle celle solari, fino all'immagazzinamento dell'idrogeno. E' quanto emerge dalla rassegna pubblicata sulla rivista Science dal gruppo coordinato da Vittorio Pellegrini, dell'Istituto Italiano di Tecnologia (Iit) del Laboratorio NEST, e da Francesco Bonaccorso, dell'Iit e dell'università britannica di Cambridge.

    Dai ‘cugini’ del grafene i materiali per energia futuro

    Sottili come un atomo, flessibili e stabili, il grafene e i materiali suoi 'cugini' sono la chiave per rendere più efficiente la produzione di energia nel futuro: dalle batterie alle celle solari, fino all'immagazzinamento dell'idrogeno. E' quanto emerge dalla rassegna pubblicata sulla rivista Science dal gruppo coordinato da Vittorio Pellegrini, dell'Istituto Italiano di Tecnologia (Iit) del Laboratorio NEST, e da Francesco Bonaccorso, dell'Iit e dell'università britannica di Cambridge.

    Leggi il resto...

  • Dal 7 dicembre la Tabula Cauloniensis, un’iscrizione su tabella in bronzo del V secolo a. C, è in mostra nel Museo Archeologico ‘Vito Capialbi’ di Vibo Valentia. “Le spose e gli eroi: Offerte in bronzo e in ferro dai santuari e dalle necropoli della Calabria Greca” è il titolo dell’esposizione, che evoca scenari degni di grandi santuari panellenici, in primis quello di Olimpia, attraverso prestigiosi nuclei di materiali votivi in metallo rinvenuti in Calabria: Medma, Crotone, Francavilla presso Sibari, Kaulonia e soprattutto Hipponion, con elmi calcidesi, schinieri e tre grandi scudi, con dediche a Zeus dall’eccezionale stipe del santuario di Scrimbia.

    La Tabula Cauloniensis in mostra al Museo Nazionale di Vibo Valentia

    Dal 7 dicembre la Tabula Cauloniensis, un’iscrizione su tabella in bronzo del V secolo a. C, è in mostra nel Museo Archeologico ‘Vito Capialbi’ di Vibo Valentia. “Le spose e gli eroi: Offerte in bronzo e in ferro dai santuari e dalle necropoli della Calabria Greca” è il titolo dell’esposizione, che evoca scenari degni di grandi santuari panellenici, in primis quello di Olimpia, attraverso prestigiosi nuclei di materiali votivi in metallo rinvenuti in Calabria: Medma, Crotone, Francavilla presso Sibari, Kaulonia e soprattutto Hipponion, con elmi calcidesi, schinieri e tre grandi scudi, con dediche a Zeus dall’eccezionale stipe del santuario di Scrimbia.

    Leggi il resto...

  • La summa del pensiero di  Giordano Bruno (e su Giordano Bruno) è ora una maxi  pubblicazione delle Edizioni della Normale. 3 volumi, 1.200 lemmi, 2.400 pagine, 40 collaboratori. Sono questi i numeri di Giordano Bruno. Parole, concetti, immagini, la prima opera a carattere enciclopedico sul filosofo di Nola (180 euro, offerta di lancio 144 euro).

    Giordano Bruno: con le Edizioni della Normale la prima opera enciclopedica

    La summa del pensiero di Giordano Bruno (e su Giordano Bruno) è ora una maxi pubblicazione delle Edizioni della Normale. 3 volumi, 1.200 lemmi, 2.400 pagine, 40 collaboratori. Sono questi i numeri di Giordano Bruno. Parole, concetti, immagini, la prima opera a carattere enciclopedico sul filosofo di Nola (180 euro, offerta di lancio 144 euro).

    Leggi il resto...

  • na giornata di studi interdisciplinari per riflettere e approfondire tematiche riguardanti la natura complessiva dei volgarizzamenti in ambito medievale, partendo dalla figura di uno dei più influenti protagonisti della cultura italiana, scomparso recentemente. Lunedì 15 dicembre a partire dalle ore 10.00 presso la sala Azzurra della Scuola Normale.

    Volgarizzare i classici nel Medioevo, workshop del CTL

    na giornata di studi interdisciplinari per riflettere e approfondire tematiche riguardanti la natura complessiva dei volgarizzamenti in ambito medievale, partendo dalla figura di uno dei più influenti protagonisti della cultura italiana, scomparso recentemente. Lunedì 15 dicembre a partire dalle ore 10.00 presso la sala Azzurra della Scuola Normale.

    Leggi il resto...

  • Nel 2016 la  Joint Sessions of Workshops dello European Consortium for Political Research si terrà a Pisa  e sarà  ospitata da tre università – la Scuola Normale Superiore, la Scuola Superiore Sant'Anna e l'Università di Pisa. I Workshop sono molto apprezzati dagli scienziati politici e sociali di tutto il mondo per il loro format  unico, che incoraggia  gli studiosi a incontrarsi e discutere della loro ricerca  in un ambiente di lavoro specializzato

    2016 Joint Sessions of Workshop dell’European Consortium for Political Research

    Nel 2016 la Joint Sessions of Workshops dello European Consortium for Political Research si terrà a Pisa e sarà ospitata da tre università – la Scuola Normale Superiore, la Scuola Superiore Sant'Anna e l'Università di Pisa. I Workshop sono molto apprezzati dagli scienziati politici e sociali di tutto il mondo per il loro format unico, che incoraggia gli studiosi a incontrarsi e discutere della loro ricerca in un ambiente di lavoro specializzato

    Leggi il resto...

  • A 70 anni dalla morte del filosofo e ideologo del fascismo nuove ipotesi gettano una luce inaspettata su uno dei grandi misteri della storia italiana, grazie alle indagini contenute nel libro La Ghirlanda fiorentina dello studioso di psicologia e storico toscano. Mercoledì 26 novembre alle ore 15.30 nella Sala Azzurra della Scuola Normale a Pisa.

    L’assassinio di Giovanni Gentile. Anatomia di un delitto politico nell’incontro con Luciano Mecacci

    A 70 anni dalla morte del filosofo e ideologo del fascismo nuove ipotesi gettano una luce inaspettata su uno dei grandi misteri della storia italiana, grazie alle indagini contenute nel libro La Ghirlanda fiorentina dello studioso di psicologia e storico toscano. Mercoledì 26 novembre alle ore 15.30 nella Sala Azzurra della Scuola Normale a Pisa.

    Leggi il resto...

  • Una tecnica per manipolare lo spin di singoli elettroni in dispositivi di scala nanometrica apre nuove possibilità per applicazioni a temperatura ambiente. Il lavoro dei ricercatori Cnr e Scuola Normale è pubblicato sulla rivista Nature Nanotechnology

    Nuove prospettive per la spintronica

    Una tecnica per manipolare lo spin di singoli elettroni in dispositivi di scala nanometrica apre nuove possibilità per applicazioni a temperatura ambiente. Il lavoro dei ricercatori Cnr e Scuola Normale è pubblicato sulla rivista Nature Nanotechnology

    Leggi il resto...

  • Pisa, 31 ottobre 2010. Montaigne fu un grande lettore, soprattutto di testi antichi. La biblioteca era il luogo della sua casa che più gli apparteneva, costituito almeno da un migliaio di volumi che l'autore degli Essais  compulsava e annotava, inserendo interi passi o minime citazioni all'interno delle sue riflessioni. Di questa grandissima mole di livres oggi se ne conserva solo un centinaio e un nuovo catalogo edito dalle Edizioni della Normale fa il punto critico su questa dotazione.

    Il catalogo della biblioteca di Montaigne esce con Clavis, la nuova collana delle Edizioni della Normale

    Pisa, 31 ottobre 2010. Montaigne fu un grande lettore, soprattutto di testi antichi. La biblioteca era il luogo della sua casa che più gli apparteneva, costituito almeno da un migliaio di volumi che l'autore degli Essais compulsava e annotava, inserendo interi passi o minime citazioni all'interno delle sue riflessioni. Di questa grandissima mole di livres oggi se ne conserva solo un centinaio e un nuovo catalogo edito dalle Edizioni della Normale fa il punto critico su questa dotazione.

    Leggi il resto...

  • Si è spento Alberto Varvaro, filologo e linguista romanzo, ex allievo del corso di perfezionamento della Scuola Normale e docente emerito dell'ex Istituto Italiano di Scienze Umane.

    Addio ad Alberto Varvaro, filologo e linguista romanzo

    Si è spento Alberto Varvaro, filologo e linguista romanzo, ex allievo del corso di perfezionamento della Scuola Normale e docente emerito dell'ex Istituto Italiano di Scienze Umane.

    Leggi il resto...

  • Pisa, 13 ottobre 2014. E' morto nella serata di ieri Emilio Picasso, uno tra i più rinomati fisici italiani, direttore della Scuola Normale dal 1991 al 1995.

    Scomparso Emilio Picasso, tra i più importanti fisici italiani, ex direttore della Scuola Normale

    Pisa, 13 ottobre 2014. E' morto nella serata di ieri Emilio Picasso, uno tra i più rinomati fisici italiani, direttore della Scuola Normale dal 1991 al 1995.

    Leggi il resto...

  • Quest’anno il progetto VIS parteciperà all’Internet Festival con cinque visite al CAVE 3D ravvicinate, con i seguenti orari: giovedì 9 ottobre: visita di Archeologia (ore 16:00); venerdì 10 ottobre: visita di Chimica (ore 11:00); visita di Biofisica (ore 16:00);  sabato 11 ottobre: visita di Fisica delle Particelle (ore 11:00); visita di Cosmologia (ore 16:00). Le visite saranno distinte in tre fasi: Una presentazione introduttiva in Power Point di mezz’ora circa, in cui il pubblico riceverà una preparazione base che lo aiuti a comprendere l’oggetto virtuale 3D che visualizzerà di li a poco nel CAVE 3D. La visita al CAVE 3D […]

    Internet Festival: visite al Cave 3D

    Quest’anno il progetto VIS parteciperà all’Internet Festival con cinque visite al CAVE 3D ravvicinate, con i seguenti orari: giovedì 9 ottobre: visita di Archeologia (ore 16:00); venerdì 10 ottobre: visita di Chimica (ore 11:00); visita di Biofisica (ore 16:00);  sabato 11 ottobre: visita di Fisica delle Particelle (ore 11:00); visita di Cosmologia (ore 16:00). Le visite saranno distinte in tre fasi: Una presentazione introduttiva in Power Point di mezz’ora circa, in cui il pubblico riceverà una preparazione base che lo aiuti a comprendere l’oggetto virtuale 3D che visualizzerà di li a poco nel CAVE 3D. La visita al CAVE 3D […]

    Leggi il resto...

  • In un articolo pubblicato su Nature Physics ricercatori del laboratorio Nest dell'Istituto nanoscienze del Cnr (CnrNano) e Scuola Normale Superiore, in collaborazione con colleghi di Ifn-Cnr e Iom-Cnr, mostrano che è possibile realizzare l'assorbimento coerente perfetto

    Un anti-laser perfetto

    In un articolo pubblicato su Nature Physics ricercatori del laboratorio Nest dell'Istituto nanoscienze del Cnr (CnrNano) e Scuola Normale Superiore, in collaborazione con colleghi di Ifn-Cnr e Iom-Cnr, mostrano che è possibile realizzare l'assorbimento coerente perfetto

    Leggi il resto...

  • Si è conclusa la “Notte dei ricercatori”, l’iniziativa europea che mette al centro la divulgazione della ricerca scientifica e che in Toscana, quest’anno, è stata designata come Bright. La Scuola Normale ha partecipato all’evento, che si è svolto il 26 settembre in collaborazione con gli altri atenei e istituti di ricerca pisani, con visite guidate ai propri laboratori e una conferenza pubblica molto seguita tenuta alla Libreria della Ricerca da Andrea Ferrara, cosmologo e delegato all’outreach della Scuola Normale, dal titolo “Il nostro universo ha un futuro?”. In particolare il Laboratorio di Linguistica della Scuola, all’interno del Palazzo della Carovana, […]

    La Scuola Normale e Bright

    Si è conclusa la “Notte dei ricercatori”, l’iniziativa europea che mette al centro la divulgazione della ricerca scientifica e che in Toscana, quest’anno, è stata designata come Bright. La Scuola Normale ha partecipato all’evento, che si è svolto il 26 settembre in collaborazione con gli altri atenei e istituti di ricerca pisani, con visite guidate ai propri laboratori e una conferenza pubblica molto seguita tenuta alla Libreria della Ricerca da Andrea Ferrara, cosmologo e delegato all’outreach della Scuola Normale, dal titolo “Il nostro universo ha un futuro?”. In particolare il Laboratorio di Linguistica della Scuola, all’interno del Palazzo della Carovana, […]

    Leggi il resto...

  • Il 26 settembre Università, Scuola Normale, Scuola Sant'Anna, CNR, INFN e INGV promuovono una serata speciale tra dimostrazioni, caffè scientifici, dibattiti, laboratori e tante occasioni di divertimento

    Anche a Pisa la Notte dei ricercatori è… BRIGHT!

    Il 26 settembre Università, Scuola Normale, Scuola Sant'Anna, CNR, INFN e INGV promuovono una serata speciale tra dimostrazioni, caffè scientifici, dibattiti, laboratori e tante occasioni di divertimento

    Leggi il resto...