x SNS News Ricerca Archivi

  • Attualmente professore alla Utah University, Christopher Hacon è stato studente del corso ordinario e del corso di perfezionamento della Scuola Normale tra il 1988 e il 1994.

    L’Oscar della scienza all’ex allievo della Normale Christopher Hacon

    Attualmente professore alla Utah University, Christopher Hacon è stato studente del corso ordinario e del corso di perfezionamento della Scuola Normale tra il 1988 e il 1994.

    Leggi il resto...

  • La Scuola Normale Superiore è stata selezionata tra gli Atenei che ospiteranno i lavori di alcune Commissioni dell’Abilitazione Scientifica Nazionale e fornirà le strutture e il supporto per l’espletamento delle procedure relative alla tornata 2016.

    Abilitazione Scientifica Nazionale (ASN)

    La Scuola Normale Superiore è stata selezionata tra gli Atenei che ospiteranno i lavori di alcune Commissioni dell’Abilitazione Scientifica Nazionale e fornirà le strutture e il supporto per l’espletamento delle procedure relative alla tornata 2016.

    Leggi il resto...

  • Barone is Professor of Physical Chemistry, and he will guide the institution beginning in the fall. Barone was the only candidate for the position, which is chosen by a vote of the entire faculty.

    Vincenzo Barone Director of Scuola Normale for the 2016-2020 term

    Barone is Professor of Physical Chemistry, and he will guide the institution beginning in the fall. Barone was the only candidate for the position, which is chosen by a vote of the entire faculty.

    Leggi il resto...

  • Il progetto "Grammo-foni Le soffitte della voce" mira a raccogliere e digitalizzare quanti  più archivi possibile di interesse linguistico, che contengono tradizioni, storie di vita, proverbi, canzoni, epoche storiche.

    Gra.fo e il recupero della lingua italiana

    Il progetto "Grammo-foni Le soffitte della voce" mira a raccogliere e digitalizzare quanti più archivi possibile di interesse linguistico, che contengono tradizioni, storie di vita, proverbi, canzoni, epoche storiche.

    Leggi il resto...

  • La sorprendente scoperta grazie a una ricerca sul Nothobranchius furzeri, un pesciolino del Mozambico. Lo studio pubblicato sulla rivista Cell è firmato da un team internazionale di ricercatori, co-diretto da Alessandro Cellerino della Scuola Normale.

    Mappato il genoma del vertebrato dalla vita più breve

    La sorprendente scoperta grazie a una ricerca sul Nothobranchius furzeri, un pesciolino del Mozambico. Lo studio pubblicato sulla rivista Cell è firmato da un team internazionale di ricercatori, co-diretto da Alessandro Cellerino della Scuola Normale.

    Leggi il resto...

  • L'elezione è avvenuta lo scorso luglio e la cerimonia di consegna del distintivo dell'Accademia e del diploma avrà luogo il 13 novembre a Roma, presso l'Accademia Nazionale dei Lincei. A conferire il riconoscimento sarà il presidente dell'Accademia, professor Alberto Quadrio Curzio.

    Carmine Ampolo eletto Socio Corrispondente dei Lincei

    L'elezione è avvenuta lo scorso luglio e la cerimonia di consegna del distintivo dell'Accademia e del diploma avrà luogo il 13 novembre a Roma, presso l'Accademia Nazionale dei Lincei. A conferire il riconoscimento sarà il presidente dell'Accademia, professor Alberto Quadrio Curzio.

    Leggi il resto...

  • A firma Nano-Cnr e Normale il primo foto-rivelatore di dimensioni nanometriche basato su multistrati di fosforene derivato dal fosforo nero. Il lavoro, in collaborazione tra gli altri con Università della Calabria e di Pisa, è pubblicato sulla rivista Advanced Materials.

    Il fosforene rivela le radiazioni a frequenza Terahertz

    A firma Nano-Cnr e Normale il primo foto-rivelatore di dimensioni nanometriche basato su multistrati di fosforene derivato dal fosforo nero. Il lavoro, in collaborazione tra gli altri con Università della Calabria e di Pisa, è pubblicato sulla rivista Advanced Materials.

    Leggi il resto...

  • Luigi Ambrosio, matematico, preside della Classe di Scienze matematiche e naturali della Scuola Normale Superiore, riceverà un dottorato Honoris causa dall’École Normale Supérieure di Lione, come riconoscimento dei suoi contributi nel campo del Calcolo delle Variazioni e della Teoria Geometrica della Misura.

    Dottorato Honoris Causa dall’ENS di Lione a Luigi Ambrosio

    Luigi Ambrosio, matematico, preside della Classe di Scienze matematiche e naturali della Scuola Normale Superiore, riceverà un dottorato Honoris causa dall’École Normale Supérieure di Lione, come riconoscimento dei suoi contributi nel campo del Calcolo delle Variazioni e della Teoria Geometrica della Misura.

    Leggi il resto...

  • Venerdì 16 ottobre 2015, l’Università di Goteborg conferirà un Dottorato Honoris Causa a Donatella della Porta, proposto dalla Facoltà di Scienze Sociali

    Dottorato honoris causa a Della Porta

    Venerdì 16 ottobre 2015, l’Università di Goteborg conferirà un Dottorato Honoris Causa a Donatella della Porta, proposto dalla Facoltà di Scienze Sociali

    Leggi il resto...

  • Premio per la Comunicazione Scientifica è di nuova istituzione, deliberato dal Consiglio della SIF in occasione dell'Anno Internazionale della Luce.

    Marcos Valdes con il progetto VIS ottiene il “Premio per la Comunicazione Scientifica” della Società Italiana di Fisica

    Premio per la Comunicazione Scientifica è di nuova istituzione, deliberato dal Consiglio della SIF in occasione dell'Anno Internazionale della Luce.

    Leggi il resto...

  • Il consiglio della prestigiosa istituzione ha eletto la docente della Scuola Normale "Corresponding Fellow", in riconoscimento dell’alto livello dei suoi studi nell’ambito delle scienze umane, che insieme alle scienze sociali costituiscono i campi di interesse della British Academy.

    Lina Bolzoni socio corrispondente della British Academy

    Il consiglio della prestigiosa istituzione ha eletto la docente della Scuola Normale "Corresponding Fellow", in riconoscimento dell’alto livello dei suoi studi nell’ambito delle scienze umane, che insieme alle scienze sociali costituiscono i campi di interesse della British Academy.

    Leggi il resto...

  • La consegna del riconoscimento è avvenuta mercoledì 16 settembre, a Catania, durante il “1st European Conference on Physical and Theoretical Chemistry and XLII Annual Meeting of the Physical Chemistry Division of SCI”.  A premiare il prof. Barone è stato, Salvatore Coluccia, Presidente della Divisione di Chimica Fisica della Società Chimica Italiana.

    Medaglia Bonino a Vincenzo Barone

    La consegna del riconoscimento è avvenuta mercoledì 16 settembre, a Catania, durante il “1st European Conference on Physical and Theoretical Chemistry and XLII Annual Meeting of the Physical Chemistry Division of SCI”. A premiare il prof. Barone è stato, Salvatore Coluccia, Presidente della Divisione di Chimica Fisica della Società Chimica Italiana.

    Leggi il resto...

  • Il Laboratorio NEST (National Enterprise for nanoScience and nanoTechnology) ha indetto anche per l’anno 2015 il Premio NEST, in collaborazione con la Ditta Rivoira SpA. Riservato a giovani ricercatori di età non superiore a 35 anni (alla data di scadenza del bando) assegnerà un riconoscimento di 5mila euro lordi: possono partecipare tutti coloro che abbiano pubblicato su una rivista scientifica internazionale tra il 1 gennaio 2014 e il 30 novembre 2015, come unici o primi autori, uno studio nell’ambito della Nanoscienza sperimentale. Possono concorrere ricercatori che non afferiscono al Laboratorio NEST, di qualunque nazionalità, a condizione che lo studio sia […]

    Il Premio NEST per la Nanoscienza ai migliori studi di giovani ricercatori

    Il Laboratorio NEST (National Enterprise for nanoScience and nanoTechnology) ha indetto anche per l’anno 2015 il Premio NEST, in collaborazione con la Ditta Rivoira SpA. Riservato a giovani ricercatori di età non superiore a 35 anni (alla data di scadenza del bando) assegnerà un riconoscimento di 5mila euro lordi: possono partecipare tutti coloro che abbiano pubblicato su una rivista scientifica internazionale tra il 1 gennaio 2014 e il 30 novembre 2015, come unici o primi autori, uno studio nell’ambito della Nanoscienza sperimentale. Possono concorrere ricercatori che non afferiscono al Laboratorio NEST, di qualunque nazionalità, a condizione che lo studio sia […]

    Leggi il resto...

  • Glenn W. Most, professore ordinario di Filologia Greca della Scuola, è stato nominato membro dell’American Philosophical Society per la classe di Humanities. La nomina, avvenuta nell’aprile scorso, è stata formalizzata ufficialmente in questi giorni. L’American Philosophical Society (APS – www.amphilsoc.org) è la più antica e tra le più prestigiose istituzioni accademiche degli Stati Uniti: fondata nel 1743 da Benjamin Franklin nello spirito settecentesco dell’Illuminismo, ha nominato dalla sua fondazione solo 5.506 membri. Attualmente conta 826 membri residenti e 163 membri internazionali suddivisi in 5 classi: Mathematical and Physical Sciences, Biological Sciences, Social Sciences, Humanities e The Arts, Professions, and Leaders […]

    Glenn Most membro della American Philosophical Society

    Glenn W. Most, professore ordinario di Filologia Greca della Scuola, è stato nominato membro dell’American Philosophical Society per la classe di Humanities. La nomina, avvenuta nell’aprile scorso, è stata formalizzata ufficialmente in questi giorni. L’American Philosophical Society (APS – www.amphilsoc.org) è la più antica e tra le più prestigiose istituzioni accademiche degli Stati Uniti: fondata nel 1743 da Benjamin Franklin nello spirito settecentesco dell’Illuminismo, ha nominato dalla sua fondazione solo 5.506 membri. Attualmente conta 826 membri residenti e 163 membri internazionali suddivisi in 5 classi: Mathematical and Physical Sciences, Biological Sciences, Social Sciences, Humanities e The Arts, Professions, and Leaders […]

    Leggi il resto...

  • Un team internazionale di scienziati guidato da Elena Pian (Scuola Normale-Inaf), presenta per la prima volta, in un articolo sulla rivista Nature, il legame tra un lampo di raggi gamma durata assai a lungo e l'esplosione di una supernova luminosissima. Dall'eccezionale evento si sarebbe prodotta una stella di neutroni "super magnetica" e in rapidissima rotazione.

    Il vagito del magnetar è un lunghissimo lampo gamma

    Un team internazionale di scienziati guidato da Elena Pian (Scuola Normale-Inaf), presenta per la prima volta, in un articolo sulla rivista Nature, il legame tra un lampo di raggi gamma durata assai a lungo e l'esplosione di una supernova luminosissima. Dall'eccezionale evento si sarebbe prodotta una stella di neutroni "super magnetica" e in rapidissima rotazione.

    Leggi il resto...