Charles Burnett parla di Pisa nel medioevo per i seminari di Lettere

DSC_0345NNUn eminente studioso dedica alla città di Pisa le sue due lezioni all’interno del ciclo dei seminari della Classe di Lettere della Scuola Normale. Si tratta di Charles Burnett, storico dell’islamismo e delle influenze islamiche in Europa, docente al Warburg Institute di Londra, che giovedì 21 e venerdì 22 marzo terrà due lezioni sulla trasmissione del sapere nel dodicesimo secolo a Pisa.

In particolare il 21 marzo alle ore 16 in Aula Tonelli si parlerà della medicina araba in Montecassino, Pisa e Antiochia (“Arabic Medicine in Montecassino, Pisa and Antioch”); mentre il 22 marzo alle ore 15.00 nell’Aula Pasquali, lezione su aritmetica, astronomia e arti mantiche in Tarazona, Pisa e Antiochia (“Arithmetic and Astronomy and the Mantic Arts in Tarazona, Pisa and Antioch”).

Le lezioni fanno parte del Corso di Filosofia Islamica che il prof. Amos Bertolacci tiene alla Normale. Il seminario è stato promosso dal Gruppo di ricerca sui Manoscritti Astronomici Illustrati di Anna Santoni.

Gli studi di Charles Burnett mettono in luce nel mondo medievale l’incontro tra le diverse culture fosse un fenomeno più che frequente. Da questo punto di vista, la ricchezza culturale di Pisa nel XII secolo rappresenta uno dei casi più evidenti: una città che era punto nevralgico di mescolanza di culture ed elaborazione di sapere.