Concerto di musica sacra per San Miniato

Venerdì 25 maggio alle 21 nella Cattedrale di San Miniato l’ensemble London Baroque e il soprano Emma Kirkby presenteranno un programma di musiche liturgiche con brani di Corelli, Kerll, Haendel, in un concerto che testimonia l’impegno di promozione culturale della Scuola pisana nella città della Rocca.

La Scuola Normale dedica un concerto di musica sacra a San Miniato, per onorare la città e intensificare i rapporti con essa, anche a seguito della nascita della Fondazione Conservatorio Santa Chiara, braccio operativo per le attività culturali della Normale, avvenuta lo scorso autunno. Per farlo ha scelto un concerto di musiche del London Baroque e del soprano Emma Kirkby, artisti tra i più affermati nel campo della musica barocca. Nella cattedrale della città della Rocca, per gentile concessione del Vescovo di San Miniato S.E. Mons. Fausto Tardelli, venerdì 25 maggio alle ore 21, il gruppo e la cantante inglesi si cimenteranno in un repertorio di musiche legate alla liturgia, con brani di Arcangelo Corelli, Georg Friedrich Haendel, Johann Kaspar Kerll.

L’appuntamento con la musica internazionale testimonia il legame che unisce la Scuola Normale e San Miniato, da alcuni anni impegnate in progetti culturali di rilievo nazionale: dall’estate del 2003 una delle sessioni estive dei corsi di orientamento organizzati dalla Normale viene ospitata a San Miniato, con un centinaio di ragazzi provenienti da tutta Italia radunati nel Conservatorio Santa Chiara a seguire le lezioni di prestigiosi docenti. Dall’autunno dello scorso anno il Conservatorio si è trasformato in Fondazione per supportare questa e altre iniziative culturali della Scuola. Quest’estate San Miniato ospiterà tre dei sette corsi di orientamento della Normale.

Con il concerto di venerdì 25 maggio il percorso di promozione culturale prosegue. L’Ensemble London Baroque, , è composto da un quartetto d’archi di rilievo assoluto. Il repertorio del gruppo copre il periodo che va dalla fine del Seicento a Mozart con pagine rare accanto a capolavori noti al grande pubblico.

L’Ensemble accompagnerà Emma Kirkby, che ha realizzato più di un centinaio di registrazioni a partire da sequenze di Hildegard di Bingen ai madrigali del Rinascimento italiano e inglese, fino alle cantate e agli oratori del periodo barocco. Tra le opere al centro del concerto il Salve Regina di Haendel, una delle più intense pagine di musica liturgica e alcune della Sonate da Chiesa di Arcangelo Corelli. A completare il programma troviamo una Trio Sonata di Johann Kaspar Kerll, tra le personalità più interessanti del barocco musicale europeo, che si meritò dai contemporanei l’appellativo di “Orpheus aetatis suae”.