Concerto per archi al Teatro Verdi con il Carducci String Quartet

Pisa, 12 novembre 2018. I Concerti della Normale tornano con un appuntamento di soli archi. Martedì 13 novembre alle ore 21, al Teatro Verdi di Pisa, va di scena il Carducci String Quartet, con brani di Beethoven, Philip Glass e Mendelssohn.

Considerato uno dei più brillanti e dinamici quartetti d’archi d’oggi, il Carducci String Quartet è composto dai violini di Matthew Denton e Michelle Fleming, dalla viola di Eoin Schmidt-Martin e dal violoncello di Emma Denton. Molto apprezzato per le sue interpretazioni del repertorio contemporaneo, questo quartetto anglo-irlandese si è esibito in sedi prestigiose di tutto il mondo ed è stato vincitore del Concert Artists Guild International e del Concorso di musica da camera di Kuhmo, in Finlandia.

Di Ludwig Van Beethoven sarà proposto il Quartetto n.11 in fa minore, opera 95, un pezzo aspro e serioso, concepito per un circolo ristretto di intenditori e non per essere suonato in pubblico a causa del suo carattere sperimentale, che ne fa un laboratorio per i successivi quartetti di Beethoven, quasi proiettati verso l’avanguardia novecentesca. Philip Glass, figura di riferimento per il minimalismo americano, ha composto al momento otto Quartetti per archi. Il Carducci Quartet eseguirà il quinto (1991), una creazione compositiva allo stato puro, che non deriva da lavori antecedenti, mentre del tedesco Felix Mendelssohn darà presentata l’opera 80 che scaturisce dal dolore per la morte dell’amatissima sorella maggiore Fanny.