Conferenza mondiale “BioRob 2006” dal 20 al 22 febbraio 2006

biorobotica

Dal 20 febbraio 2006 a Pisa avrà inizio una vera e propria “Settimana della Biorobotica”. L’evento principale in agenda è la prima edizione assoluta della Conferenza Internazionale di Robotica Biomedica e di Biomeccatronica – BioRob 2006 – in programma a Palazzo dei Congressi dal 20 al 22 febbraio 2006.

BioRob 2006La conferenza, sponsorizzata dall’IEEE (Institute of Electrical and Electronics Engineers), si svolgerà a Pisa in virtù della riconosciuta qualità delle ricerche in settori attinenti alla biorobotica e del ruolo pionieristico che alcuni gruppi di ricerca pisani, in primo luogo quello della Scuola Superiore Sant’Anna, hanno svolto a livello internazionale per gettare le fondamenta di questo nuovo settore. La biorobotica, infatti, è un settore scientifico e tecnologico emergente, dai profondi connotati interdisciplinari e di forte potenziale applicativo, che allarga l’ambito culturale della robotica verso numerosi settori dell’ingegneria, verso le scienze di base e applicate, come medicina, neuroscienze, bio/nanotecnologie ma anche verso le discipline umanistiche (la filosofia, la psicologia, l’etica). L’obiettivo è analizzare gli organismi viventi da un punto di vista ‘biomeccatronico’ per comprendere a fondo i principi scientifici e ingegneristici alla base delle loro straordinarie capacità e per realizzare nuovi dispositivi e macchine che affrontino le problematiche che si presentano in chirurgia e inriabilitazione.

BioRob 2006 tratterà tutte le fondamentali sfide teoriche e sperimentali poste dall’applicazione della robotica e della meccatronica in medicina e in biologia e rappresenterà un’occasione unica per gli scienziati partecipanti che, pur provenendo da ambiti diversi, presenteranno e condivideranno i risultati della propria ricerca in questo settore emergente e in veloce crescita.

Il programma della conferenza, di elevata qualità scientifica, si articola su interventi di vario tipo: lezioni magistrali da parte di eminenti scienziati, quali Alain Berthoz, George Bekey, Emilio Bizzi, Alfred Cuschieri, Koji Ikuta, Atsuo Takanishi, sessioni plenarie con presentazioni selezionate, sessioni parallele su tematiche focalizzate, presentazioni con poster e video, mostre industriali e accademiche.

Tra gli eventi correlati alla conferenza, oltre a mini-simposi tematici sulla robo-etica e sull’ingegneria del neurosviluppo, gare di robotica tra studenti delle scuole medie superiori, una rassegna cinematografica presso il CineClub Arsenale di Pisa e una competizione di fumetti, sempre sul tema della biorobotica.

La conferenza Biorob 2006 è destinata principalmente a ricercatori scientifici. Tuttavia il suo programma, insieme agli eventi satellite e alla presenza di oltre 350 ricercatori provenienti da tutto il mondo, possono rappresentare una opportunità unica anche per docenti e studenti universitari di varie discipline, docenti di scuole medie superiori ed imprese desiderose di conoscere quali siano le ricerche con maggiori prospettive di applicazione nel campo della robotica biomedica e della biomeccatronica.

Approfondimenti