Donne e sovrane. La rappresentazione e l’esercizio femminile del potere

DonnePotereCome si sviluppa, nei secoli, il rapporto tra donne e potere? Se ne parla in un convegno alla Scuola Normale Superiore che vede la partecipazione anche della scrittrice iraniana Bahiyyih Nakhjavani.Organizzato da Lina Bolzoni e Nadia Fusini, rispettivamente docenti di Letteratura italiana e Letteratura inglese alla Scuola Normale Superiore, si terrà nella giornata di venerdì 29 maggio, in due sessioni a partire dalle ore 10 nella Sala Azzurra del Palazzo della Carovana, a Pisa.
Donne e sovrane. Figure della storia, del mito e dell’immaginario il titolo dell’iniziativa, che ha l’intento di indagare il comune denominatore che esiste in contesti storici e geografici differenti nella rappresentazione e nell’esercizio femminile del potere.
Questo grazie a interventi che analizzano la figura delle donne sovrane e di altre figure dell’immaginario e della storia della cultura. “Persian Women & Power” è il titolo dell’intervento di Bahiyyih Nakhjavani, la cui prima opera La bisaccia, è un bestseller internazionale tradotto in 10 lingue. Gli altri relatori sono Benedetta Craveri, Istituto Universitario Suor Orsola Benincasa di Napoli (Regine e Maîtresses-en-titre: l’eccezione francese), Manuela Fraire, Società Psicoanalitica Italiana (Chi ha paura di Melanie Klein?), Victoria Rimell, Università di Roma La Sapienza (La danza di Philosophia: l’invulnerabilità e il sinus dell’autodifesa in Seneca), Monica Centanni, Università IUAV, Venezia (Clitemnestra: drammaturgia del ritorno del re),Lina Bolzoni (Caterina Cornaro regina di Cipro, ovvero la celebrazione della rinuncia); Nadia Fusini, (La Sacra Vergine: Elizabeth Rex). Massimo Stella e Andrea Torre, ricercatori della Scuola Normale, presiederanno a entrambe le sessioni. Il convegno è promosso dal Centro di elaborazione dati nella Tradizione Letteraria diretto da Lina Bolzoni.