Fiera del libro di Torino: Le Edizioni della Normale presentano le loro novità e il volume Medioevo/Medioevi, 14-18 maggio

Le Edizioni della Normale saranno presenti alla Fiera del Libro di Torino con i volumi più recenti: Tao e Logos. Scienza e medicina nell’antichità: Cina e Grecia, di Geoffrey E.R. Lloyd e Nathan Sivin e La riscoperta di Platone nel Rinascimento italiano, di James Hankins. All’interno della kermesse sull’editoria al Lingotto, da giovedì 14 a lunedì 18 maggio, la casa editrice della Scuola Normale Superiore porterà il catalogo completo delle proprie pubblicazioni. Inoltre, venerdì 15 alle ore 16, l’Indice dei Libri del mese presenterà, all’interno del dibattito “Mostre e musei oggi”, il volume Medioevo / Medioevi. Un secolo di esposizioni di arte medievale, a cura di Enrico Castelnuovo e Alessio Monciatti, edito dalle Edizioni della Normale.

Torino 2009La “Fiera Internazionale del libro” di Torino, giunta alla 22esima edizione, è il più importante evento di promozione dell’editoria in Italia, con 1.400 espositori e oltre 130mila presenze attese. La Normale, con la sua casa editrice, sarà presente allo stand R06 del padiglione 3. In mostra l’intero catalogo aggiornato, in particolare alcune delle più recenti pubblicazioni come il libro di Natacha Fabbri “De l’utilité de l’harmonie”. Filosofia, scienza e musica in Mersenne, Descartes e Galileo, che si è aggiudicato la sezione “giovani autori” dell’ultimo Premio Filosofico Castiglioncello; e Schopenhauer, la filosofia, le scienze, di Marco Segala, che indaga il rapporto tra metafisica e conoscenze scientifiche in Schopenhauer.

Venerdì 15, alle ore 16, il mensile L’indice dei Libri del mese ha organizzato un dibattito con Marisa Dalai Emiliani, Antonio Pinelli, Giovanni Romano, Orietta Rossi Pinelli, sul tema delle collezioni private in rapporto a quelle permanenti: un tema al centro del libro Medioevo / Medioevi. Un secolo di esposizioni di arte medievale, a cura di Enrico Castelnuovo e Alessio Monciatti, edito dalle Edizioni della Normale, che offre un’originale rappresentazione dell’arte medievale nei suoi contenuti peculiari e nella fortuna che essa ha avuto dall’Ottocento fino ai giorni nostri.

Tao e Logos. Scienza e medicina nell’antichità: Cina e Grecia (edizione italiana a cura di L. Perilli, Edizioni della Normale, Pisa 2009) è un avvincente esame comparato delle antiche civiltà della Cina e della Grecia: illustra metodi, organizzazione, forme del sapere delle due civiltà. Autori del libro sono i due più importanti specialisti dei rispettivi campi, Sir Geoffrey E.R. Lloyd – professore emerito di Storia della filosofia e della scienza antica all’Università di Cambridge e membro del Needham Research Institute – e Nathan Sivin – professore di Cultura e storia della scienza cinese all’Università della Pennsylvania.

James Hankins, autore de La riscoperta di Platone nel Rinascimento italiano, è uno dei massimi esperti del Rinascimento italiano. Ha pubblicato numerosi saggi che offrono fondamentali contributi alla conoscenza dell’umanesimo, concentrandosi soprattutto su figure quali Bruno, Ficino, Pico della Mirandola e affrontando, più in generale, la cultura fiorentina e curiale del Quattrocento.