Francesco Giavazzi apre i Venerdì del Direttore

Alla Normale l’economista autore del volume “Il liberismo è di sinistra” torna sul forte rapporto che lega le teorie economiche cosiddette liberal alle basi della politica di area progressista, confutando il comune pensare che riconduce il liberismo economico alla destra.

Sarà Francesco Giavazzi, uno dei più autorevoli economisti italiani, noto per la sua capacità di leggere i tempi e cogliere ed analizzare le dinamiche economiche e politiche attuali, l’ospite del primo appuntamento per l’anno 2007/2008 de I Venerdì del Direttore. Giavazzi sarà infatti alla Scuola Normale Superiore di Pisa nella Sala degli Stemmi del Palazzo della Carovana in piazza dei Cavalieri venerdì 9 novembre a partire dalle 17. Il titolo della conferenza che terrà come ospite del direttore della Normale, Salvatore Settis, sarà La sinistra e il liberismo.

L’economista Francesco Giavazzi inizia i suoi studi con una laurea in ingegneria conseguita nel 1972 al Politecnico di Milano, a cui fa seguito il dottorato in economia presso il Massachusetts Institute of Technology (Mit) nel 1978. La sua carriera è costellata di importanti esperienze lavorative, sia di consulenza che di ricerca, a livello nazionale ed europeo e di collaborazioni internazionali. Fra il 1992 e il 1994 è stato dirigente generale del Ministero del Tesoro, responsabile della ricerca economica, gestione del debito pubblico e delle privatizzazioni. E’ stato membro del consiglio di amministrazione e del comitato esecutivo dell’Ina dal 1992, quando fu privatizzata, fino ala conclusione dell’Opa lanciata dalle Assicurazioni Generali. Successivamente è stato vice-presidente del Banco di Napoli, dal 1998 al 2000, in rappresentanza della stessa Ina. Dal 1998 al 2000 è stato anche consigliere economico della Presidenza del Consiglio dei Ministri durante il Governo D’Alema. Questo per citare solo gli incarichi più prestigiosi che ha ricoperto in Italia.

Oggi Giavazzi insegna Economia politica all’Università Bocconi, della quale è stato pro-rettore alla ricerca fra il 2000 e il 2002. Inoltre è visiting professor al Mit. Attualmente fa anche parte del gruppo di consiglieri economici del presidente della Commissione europea. É research fellow e membro del comitato esecutivo del CEPR (Centre for Economic Policy Research) di Londra, e research associate del NBER (National Bureau of Economic Research) di Boston.

Collabora con il Corriere della Sera di cui è editorialista economico ed è fra i fondatori del sito di critica politica ed economica la voce.info.

Suo inoltre il saggio che ha scatenato il dibattito sui rapporti fra politica ed economia, in particolare fra sinistra e liberismo, la scorsa estate: Il liberismo è di sinistra, scritto a quattro mani con Alberto Alesina. Proprio le tematiche al centro di questo volume saranno affrontate a I venerdì del Direttore.

La conferenza sarà trasmessa in streaming sul sito della Scuola www.sns.it e su http://normalenews.sns.it/ a partire dalle 17 di venerdì.