Gianpiero Rosati rieletto Preside della Classe di Lettere e Filosofia

PISA, 26 settembre 2018. Gianpiero Rosati, professore ordinario di Filologia latina presso la Scuola Normale, è stato riconfermato Preside della Classe di Lettere e Filosofia nella riunione del Consiglio di Classe che si è svolta quest’oggi, presieduta dal Decano della Scuola e vicedirettore, il professor Andrea Giardina.

All’apertura della seduta, dopo i ringraziamenti al professor Rosati in quanto Preside uscente, si sono susseguiti diversi interventi tutti volti a chiederne una ricandidatura. Rosati ha quindi confermato la propria disponibilità ed è stato eletto alla prima votazione per un mandato di altri tre anni. Si tratta della prima e unica riconferma possibile, dal momento che per questa carica sono previsti al massimo due mandati consecutivi.

I Presidi delle strutture accademiche della Scuola (Classe di Lettere e Filosofia, Classe di Scienze e Dipartimento di Scienze politico-sociali), che possono essere eletti solo tra i professori ordinari a tempo pieno, si occupano di promuovere e coordinare l’attività didattica e scientifica delle rispettive strutture e presiederne i Consigli.

Il professor Rosati insegna dal 2013 alla Scuola Normale, dove è stato anche perfezionando e ricercatore. Le sue principali aree di interesse sono la poesia augustea (in particolare Ovidio e l’elegia) e la prosa narrativa latina con Petronio e Apuleio; negli ultimi anni, inoltre, ha studiato la poesia d’età flavia (Stazio e Marziale). Autore, tra le altre pubblicazioni, di commenti e traduzioni a diverse opere di Ovidio, il professore è anche membro dell’Academia Europaea.