Gino Strada, un medico in guerra

Il Fondatore di Emergency agli Incontri del Bicentenario della Scuola Normale SuperiorePisa, 28 marzo 2011. Gli Incontri nel Bicentenario, ciclo di conferenze per ricordare i Duecento anni della Scuola Normale, hanno ospitato il fondatore di Emergency Gino Strada. Nel suo intervento – “Un medico in guerra” –  Strada ha ricordato la sua esperienza decennale come medico in prima linea sui territori di tutto il mondo e della “guerra” come risposta inadeguata al problema dei conflitti internazionali. Nata per garantire cure medico chirurgiche gratuite di elevata qualità alle vittime della guerra, delle mine antiuomo e della povertà, in 17 anni di vita Emergency ha assistito oltre 4.140.000 persone, ha oggi 42 strutture sanitarie operative, tra centri chirurgici per vittime di guerra, centri sanitari e posti di pronto soccorso, centri pediatrici, centri di riabilitazione, un centro di cardiochirurgia e un centro di maternità. Ogni mese oltre 100 medici e infermieri internazionali lavorano insieme con 1900 persone nazionali nelle zone più disagiate del pianeta: Afghanistan, Kurdistan iracheno, Cambogia, Sudan, Sierra Leone, Repubblica Centrafricana.
http://normalenews.sns.it/upload/2011/07/strada.flv