Giornata mondiale contro la violenza sulle donne. La Normale aderisce all’iniziativa della Regione

scarpe_contro_la_violenza_delle_donne_638x425La Scuola Normale Superiore, come tutte le istituzioni universitarie toscane, fa proprie le iniziative promosse dalla Regione Toscana in occasione della Giornata internazionale contro la violenza sulle donne, che ricorre il 25 novembre. Istituita dall’Assemblea Generale delle Nazioni Unite nel 1999, la Giornata vuole sensibilizzare l’opinione pubblica su un tema di drammatica attualità anche in Italia, rispetto al quale il mondo della formazione, della ricerca e della cultura non può rimanere in silenzio.

A margine della presentazione del settimo Rapporto sulla violenza di genere in Toscana, il settore per le Pari Opportunità della Regione Toscana ha promosso un’attività congiunta degli atenei toscani, un video di otto minuti intitolato “25 novembre – Le università della Toscana in staffetta”, per creare un costruttivo livello d’intesa all’interno di un’azione comune, per diffusione un diverso modello educativo e di pensiero capace di fermare questa tragedia.

L’iniziativa della Regione Toscana, con l’adesione e con il coinvolgimento degli atenei, consiste in un breve video che propone una simbolica staffetta di lettura, in cui ciascuno degli Atenei toscani affida alla voce di un suo rappresentante la lettura di un breve passaggio di un testo letterario che affronta il tema della violenza contro le donne. La rappresentante della Scuola Normale, Lidia Cuccurullo, perfezionanda della Classe di Scienze Umane attenta all’uguaglianza giuridica delle diversità.

Passandosi idealmente il testimone della lettura, le istituzioni universitarie toscane, dopo l’introduzione della vicepresidente e assessore alle Pari Opportunità Monica Barni, si fanno protagoniste di una testimonianza unitaria che sarà diffusa attraverso i siti istituzionali, sui rispettivi profili social e che sarà promossa attraverso gli organi di informazione.

Immagine anteprima YouTube