Henry James – La protesta


H. james, la protestaEd. FAZI EDITORE
, pp.220

introduzione di Sergio Perosa; traduzione di Maurizio Bartocci

A 90 anni dalla morte di Henry James, esce in Italia in prima edizione assoluta La protesta, un’opera del 1911 di sorprendente attualità.

Il libro si ispira a un reale fatto di cronaca e al dipinto di Holbein il Giovane “Cristina di Danimarca, duchessa di Milano” (1538), Londra, National Gallery, e denuncia il passaggio di quadri, statue e reperti dall’Europa agli Stati Uniti.

Un’effervescente commedia sull’incontro/scontro tra il denaro e il dinamismo tipici degli americani e l’arte e le buone maniere europee, temi che hanno costituito il nucleo centrale di tutta la sua opera e che lo hanno reso uno degli scrittori più prestigiosi del XX secolo ancora attuali.

Holbein il giovane,Il ricco americano Breckenridge Bender arriva in Inghilterra con l’intento di acquistare alcuni capolavori dalla collezione d’arte dell’indebitato Lord Theign. Durante la trattativa, però, l’uomo d’affari e l’aristocratico entrano in conflitto quando un giovane esperto, nel tentativo di consolidare la propria reputazione nel campo, fornisce una valutazione molto più alta del previsto di uno dei dipinti. Da quel momento la battaglia per il possesso dell’opera diviene di dominio pubblico arrivando sulle pagine di tutti i giornali e coinvolgendo l’intera nazione sul tema del progressivo depauperamento del patrimonio artistico inglese. Henry James trasse ispirazione per questo romanzo da un episodio che scosse l’opinione pubblica inglese quando, nel 1909, il duca di Norfolk decise di vendere a un ricco acquirente americano un famoso e amatissimo dipinto di Holbein, fino a quel momento esposto alla National Gallery. Quel quadro venne considerato come il simbolo dell’orgoglio e della tradizione artistica britannici minacciati dal potere del denaro americano e solo grazie a una mobilitazione generale l’opera rimase in Inghilterra.

Scritta inizialmente per il teatro, La protesta venne poi rielaborata in forma di romanzo dall’autore e fu il suo ultimo lavoro ad essere pubblicato prima della morte avvenuta nel 1916. L’opera ebbe tre edizioni nel giro di soli due mesi e divenne il romanzo che diede maggior successo a Henry James.

L’AUTORE Henry James (15 aprile 1843-28 febbraio 1916) nacque a New York da una ricca famiglia di industriali d’origine irlandese ma trascorse gran parte della sua vita in Inghilterra. Tra le sue opere principali ricordiamo: Ritratto di signora, I bostoniani, Il carteggio Aspern, Il giro di vite, La Coppa d’oro.

Approfondimenti