Il Duo Pepicelli e la musica cameristica del primo Novecento

Duo pepicelli ai concerti della normaleA “I Concerti della Normale”, lunedì 20 marzo, ore 21, Teatro Verdi di Pisa, la formazione composta da Francesco Pepicelli, violoncello, e Angelo Pepicelli, pianoforte.

In programma musiche di Ottorino Respighi, Alfredo Casella, Gabriel Fauré, Claude Debussy.

Francesci Pepicelli, violoncello

Angelo Pepicelli
, pianoforte

OTORINO RESPIGHI (1879-1936)

Adagio con variazioni per violoncello e pianoforte

ALFREDO CASELLA ( 1883-1947)

Sonata per violoncello e pianoforte in do maggiore op. 45

****

GABRIEL FAURÉ (1845-1924)

Sonata n. 2 per violoncello e pianoforte in sol minore op. 117

CLAUDE DEBUSSY (1862-1918)

Sonata n. 1 per violoncello e pianoforte in re minore

Il Duo Pepicelli rappresenta la sintesi di una innata affinità spirituale e di una costante ricerca musicale svolta parallelamente dai fratelli Angelo (pianoforte) e Francesco (violoncello).

I maestri che hanno contribuito alla formazione e alla maturazione del duo sono il Trio di Trieste (Scuola di Duino), Jones, De Rosa e Baldovino (Scuola di Musica di Fiesole), Filippini (Accademia Stauffer), Canino, Zecchi, Perticaroli, Brunello, Tortelier, Aldulescu, Palm e Geringas; hanno evidenziato “le ragguardevoli doti strumentali, la matura e raffinata educazione musicale, la qualità delle esecuzioni, l’integrità con cui servono la Musica” e pongono il duo “in primo piano tra i complessi cameristici italiani”.

Dopo aver ottenuto premi in numerosi concorsi di musica da camera nazionali, il duo si è distinto conseguendo il 3° premio al Concorso Internazionale “Gui” di Firenze e il 2° al Concorso Internazionale di Caltanissetta. L’attività concertistica ha portato i due musicisti in duo o come solisti a suonare in quasi tutte le maggiori associazioni italiane e in Francia (Parigi-Salle Gaveau), Germania (Lipsia, Berlino, Colonia e Brema), Giappone (sette volte a Tokyo), Spagna (Barcellona e Siviglia), Austria (Vienna e Salisburgo), Danimarca, Belgio, Rep. Ceca, Croazia, Portogallo, Polonia e in molte altre nazioni.

Molte sono le collaborazioni dei due musicisti in concerti di musica da camera, fra l’altro alle Settimane Internazionali di Napoli, al Festival di Brescia e Bergamo, al Festival dei Due Mondi, alle Settimane al Teatro Olimpico e alla Biennale di Venezia. Tra i direttori con cui hanno collaborato come solisti sono da segnalare Gatti, Panni, Sutey, Reck e Zanini. Hanno inciso, ricevendo lusinghiere recensioni dalle maggiori riviste specializzate italiane e straniere, l’opera completa per violoncello e pianoforte di Casella e Martucci (Dynamic) e composizioni di Busoni, Petrassi, Margola e Nielsen (Bongiovanni; insieme al violinista Rizzi e all’Orchestra dei Pomeriggi Musicali diretta da Panni hanno registrato il Triplo Concerto, il Concerto per violoncello e il Concerto per pianoforte e archi di Casella (Dynamic).

Il Duo ha registrato un CD per Naxos uscito in commercio da qualche mese ( segnalato come miglior CD Naxos del mese di maggio) con l’opera completa di Busoni e Respighi per violoncello e pianoforte. E’ stato pubblicato nel dicembre 2002, invece, un CD intitolato “encore!” per la Velut Luna con i bis del duo, in occasione dei 20 anni di attività.

Il Duo Pepicelli si è affermato in questi ultimi anni come il duo di riferimento per quel che riguarda il repertorio italiano dell’Ottocento e del Novecento storico. Il compositore Carlo Boccadoro ha dedicato al duo “Gli occhi di Greta Garbo” per violoncello, pianoforte ed orchestra d’archi, eseguito in prima assoluta nel 1999 a Teramo.

Nell’aprile 2001 il duo ha esordito nella prestigiosa Carnegie Hall di New York ed a Washington. Tra gli ultimi successi sono da segnalare le tournée in Spagna (5 concerti, con immediata riconferma per il 2006), in Francia, in Polonia, in Giappone, con il debutto alla Suntory Hall ( 2003) e OJI Hall ( 2004) di Tokyo, e in Malesia, a Penang; in Italia concerti al Palazzo del Quirinale a Roma (in diretta Radiotre), alle Serate Musicali a Milano, la Società del Quartetto di Vercelli, gli Amici della Musica di Palermo e di Novara, la Filarmonica di Trento, la Società dei Concerti di Brescia, dove il duo ha raccolto entusiastici commenti dalla critica e dal pubblico. Recentemente il Duo ha esordito alle Settimane Internazionali di Sofia, con l’esecuzione in prima assoluta di un pezzo di Fabrizio de Rossi Re.