Simposio “I mestieri dell’arte contemporanea”

Marco Gastini, e finire è incominciare

Marco Gastini, e finire è incominciare

La Scuola Normale Superiore ha inaugurato le proprie attività didattiche e di rierca dell’anno accademico 2016/2017 il 18 ottobre 2016, alle 16.30, con il ministro dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, Stefania Giannini, che ha ricordato il ruolo strategico della Scuola Normale nel panorama universitario italiano. Video della cerimonia

In mattinata e nel primo pomeriggio si era svolto il Simposio  “I mestieri dell’arte contemporanea”. A partire dalle ore 11 nella Sala Stemmi del Palazzo della Carovana, a Pisa, studiosi, direttori di museo, curatori di mostre, artisti, collezionisti hanno cercato di offrire una panoramica aggiornata sul significato, il valore e le professioni che ruotano intorno all’arte contemporanea.

I lavori hanno visto intervenire gli storici dell’arte contemporanea Flavio Fergonzi, (Introduzione: come si lavora con l’arte contemporanea) e Maria Grazia Messina (Lo storico dell’arte contemporanea), il direttore della Galleria Nazionale d’Arte Moderna e Contemporanea di Roma, Cristiana Collu (Il direttore di museo), Angela Vettese (il critico curatore), Gianfranco D’Amato, amministratore delegato di Seda Group (Il collezionista) e infine l’artista Flavio Favelli.

Alle 18.00, a cura di Stefano Pezzato del Centro Pecci di Prato, è stata organizzata una visita alla esposizione di arte contemporanea nel Palazzo della Carovana, che vede quest’anno l’installazione di alcune nuove opere, tra cui due di Giulio Paolini, e una Marco Gastini (nella foto, “e finire è incominciare”). VIDEO SIMPOSIO

Infine alle 21, al Teatro Verdi di Pisa, il concerto inaugurale della 50esima stagione concertistica della Scuola Normale, con Viktoria Mullova e Katia Labèque.