Incontro con Garattini: perché è difficile curare i tumori. Oggi, ore 17

GarattiniSilvio Garattini sarà oggi venerdì 19 giugno ospite della Scuola Normale Superiore. Dalle ore 17 il professore e scienziato italiano, direttore dell’Istituto di Ricerche Farmacologiche Mario Negri di Milano, conosciuto per la sua comprovata autorevolezza nel campo della farmacologia, interverrà sul tema Perché è difficile curare i tumori.

Verranno affrontate tematiche relative sia allo studio delle diverse forme tumorali, sia alla ricerca di terapie adeguate al complesso e variegato insorgere di queste manifestazioni patologiche. Le numerose tipologie tumorali esistenti rendono infatti ancora difficoltosa l’individuazione di soluzioni terapeutiche specifiche e definitive. Garattini sottolineerà inoltre l’importanza e il ruolo essenziale che deve esse assunto dalle attività di indagine genetica e biologica. L’evento, che rientra all’interno del ciclo di conferenze “Incontri in Normale” organizzate dalla Direzione, è aperto a tutto il pubblico interessato.

L’Istituto di Ricerche Farmacologiche Mario Negri è la prima fondazione italiana interamente dedicata alla ricerca biomedica. Attivo dal 1963, grazie all’incontro di Garattini con il filantropo Mario Negri, è divento tra i più importanti centri per la ricerca delle cure sul cancro. Silvio Garattini è stato docente di chemioterapia e farmacologia all’Università di Milano. Ha fondato anche l’European Organization for Research on Treatment of Cancer ed è membro del “Gruppo 2003”, un consesso di ricercatori italiani tenuto in gran considerazione negli ambienti farmacologici mondiali. E’ autore di centinaia di pubblicazioni su riviste internazionali del settore e di numerose trattati sulla farmacologia. Ha ricevuto molte onorificenze nazionali e internazionali, tra le quali ricordiamo: la Legione d’Onore della Repubblica Francese, il titolo di Grand’Ufficiale della Repubblica Italiana e diverse lauree honoris causa da parte di prestigiose università europee. E’ fellow della New York Accademy of  Sciences, dell’American Association for the Advancement of Science ed emeritus fellow del Royal College of Physicians. Sotto la sua direzione, l’Istituto di Ricerche Farmacologiche Mario Negri ha prodotto oltre 13.000 pubblicazioni scientifiche e circa 250 volumi riguardanti la cancerologia, l’immunologia dei tumori, la neuropsicofarmacologia e la farmacologia cardiovascolare e renale.

Pisa, 16 giugno 2015