Individuate le proprietà di trasporto del peptide della proteina Tat, coinvolta nel processo replicativo del virus Hiv.

La ricerca è di Francesco Cardarelli, allievo del corso di perfezionamento in Biofisica Molecolare congiunto della Scuola Normale Superiore di Pisa e dell’Istituto Italiano di Biotecnologie e apre il numero di luglio della rivista Molecular Therapy.

Laureato in Scienze Biologiche alla Normale, all’interno del laboratorio di Nanoscienza, l’attività di ricerca di Cardarelli si focalizza sullo studio delle interazioni e della dinamica delle proteine in cellule viventi. Lo studio di Cardarelli riguarda le proprietà di trasporto intracellulare di un dominio peptidico ricavato da TAT, proteina coinvolta nel processo replicativo del virus HIV. La ricerca, realizzata con sofisticate tecniche di microscopia, svela i meccanismi di trasporto del peptide Tat in cellule viventi. Un risultato che apre nuove prospettive per l’ingegnerizzazione di questo dominio a scopo terapeutico e diagnostico.

Molecular Therapy è la rivista ufficiale della American Society for Gene Therapy ed è dedicata alla pubblicazione di prestigiose ed innovative ricerche che esplorano i campi della genetica, della medicina e delle biotecnologie. L’articolo dal titolo “In vivo study of HIV-1 Tat arginine-rich motif unveils its transport properties” è di Francesco Cardarelli, Michela Serresi, Ranieri Bizzarri, Mauro Giacca e Fabio Beltram.

Link all’articolo http://www.nature.com/mt/journal/v15/n7/full/6300172a.html