Intitolata a Paola Barocchi una sezione della Biblioteca dell’Institut national d’histoire de l’art

espace-paola-barocchi-inscriptionMercoledì 11 gennaio 2017 è statoa inaugurata da François Hollande, Presidente della Repubblica francese, la nuova sede della Biblioteca dell’Institut national d’histoire de l’art, che comprende la storica sala di lettura e una parte del magazzino centrale creati da Henri Labrouste a metà Ottocento per la Bibliothèque nationale, al 58, rue de Richelieu a Parigi.

Al secondo piano del magazzino centrale, una zona speciale è stata intitolata a Paolo Barocchi: « Espace Paola Barocchi », in segno di ammirazione e di gratitudine da parte degli storici dell’arte francesi per la studiosa italiana.  Lo spazio Paola Barocchi è nella zona riservata ai seminari in piccoli gruppi, in particolare davanti alle opere preziose del fondo Jacques Doucet.

BarocchiPaola Barocchi è stata una tra le più eminenti storiche dell’arte italiane e a lungo docente della Scuola Normale Superiore, di cui era professore emerito e in cui era arrivata nel 1968 come docente di Storia della critica d’arte.  Centro dei suoi interessi è stata la ricostruzione storico-culturale del contesto attraverso l’analisi delle fonti della storia dell’arte, del collezionismo e della committenza, con l’ausilio dei mezzi di indagine più avanzati.