La Normale ricorda Alessandro Natta nell’anniversario della scomparsa e a un anno dalla pubblicazione dei suoi discorsi parlamentari. Giovedì 24 maggio

 “Alessandro Natta, un normalista” si intitola l’incontro di giovedì prossimo, 24 maggio, alle ore 11 nella Sala Azzurra della Scuola Normale. L’iniziativa, promossa con il patrocinio della Camera dei Deputati e del Comune di Pisa, è l’occasione per ricordare la figura politica di Natta, a partire dalla sua formazione culturale alla Scuola Normale, di cui fu allievo del corso ordinario e del corso di perfezionamento dal 1937 al 1941, fino all’attività politica come parlamentare e segretario del Partito comunista italiano (l’ultimo segretario, così egli stesso si definiva). Dopo la presentazione del direttore della Normale, Fabio Beltram, interverranno Paolo Fontanelli, che ricorderà i Discorsi parlamentari di Natta (editi in un volume della Camera dei Deputati nel maggio dello scorso anno) e il sindaco di Pisa Marco Filippeschi. Le relazioni sono affidate allo storico Mauro Moretti (titolo dell’intervento: “Alessandro Natta e la Scuola Normale Superiore”) e al direttore di “Critica marxista” Aldo Tortorella (titolo dell’intervento: “Natta politico”).