Leo Ortolani presenta “Speciale Normale”, la graphic novel sulla Scuola Normale Superiore

Raccontare con ironia e sagacia un’istituzione più che bicentenaria: così il fumettista Leo Ortolani, inventore di Rat-man e autore di punta del progetto Comics&Science, dà un’immagine inedita della Scuola Normale Superiore di Pisa nel volume “Speciale Normale. Gli anni di Pandora”, uscito da poco per le Edizioni della Normale (pp. 64, euro 15). Il libro sarà presentato venerdì 21 dicembre alle 16.30 nella cornice di Palazzo della Carovana.

All’evento, che si inserisce nel ciclo di incontri “I Venerdì della Normale”, interverranno Leo Ortolani e Andrea Plazzi, curatore di tutte le sue serie.

Cosa si nasconde dietro l’alta reputazione della Normale? È un caso per Misterius, il programma creato da Leo Ortolani per indagare i misteri della scienza. Scopriamo così che la Normale è stata fondata perché Napoleone non sapeva come ordinare al bar e che il mondo è vittima di un complotto ordito da una potentissima quanto insospettabile lobby, in un continuo understatement che permette però di riflettere, sebbene con leggerezza, sul ruolo e sulle potenzialità della Scuola.

Nel libro, oltre al fumetto, sono presenti testimonianze di allievi, ex allievi, docenti e Direttori che, senza dimenticare il glorioso passato della Normale, la proiettano verso il futuro. Secondo Vincenzo Barone “questo volumetto è innanzitutto un atto d’amore verso un’istituzione che, unica nel suo genere, riesce a coniugare un modello assolutamente democratico ed ugualitario con la ricerca costante del merito”.

Pisa, 19 dicembre 2018