L’Orlando furioso e le arti. Testo e immagini, musica e teatro

OrlandofuriosoIn vista del quinto centenario della prima edizione dell’Orlando furioso, l’Accademia Nazionale dei Lincei e il CTL (Centro di Elaborazione Informatica di Testi e Immagini nella Tradizione Letteraria) della Scuola Normale Superiore di Pisa organizzano, presso la Biblioteca dell’Accademia Nazionale dei Lincei e Corsiniana, la mostra dal titolo «L’Orlando Furioso e le arti. Testo e immagini, musica e teatro». L’esposizione, dedicata alle interpretazioni visive del capolavoro di Ludovico Ariosto, verrà presentata in anteprima il giorno 11 giugno 2015 per aprire, poi, dal 1 settembre al 28 novembre 2015 (con i seguenti orari: lunedì, mercoledì, venerdì: ore 9-13; martedì e giovedì: ore 9-17; sabato: ore 9-14).

La mostra è curata da Lina Bolzoni, docente di letteratura italiana della Scuola Normale e direttrice del CTL, coordinatrice di un progetto di ricerca sulle interpretazioni visive dei poemi cavallereschi rinascimentali, finanziato dall’European Research Council della Commissione europea.

Il suggestivo contesto espositivo ospiterà le più significative edizioni illustrate dell’Orlando furioso che hanno variamente rappresentato personaggi ed episodi del poema. In particolare verranno esposte edizioni del Furioso pubblicate tra il XVI e il XX secolo, provenienti dai fondi della Biblioteca Corsiniana. La mostra sarà così anche un’occasione per far conoscere e valorizzare lo straordinario patrimonio della biblioteca.

Il percorso espositivo si apre con una mappa dei temi più fortunati dell’Orlando furioso, che intreccia diversi piani temporali e supporti visivi; segue una ricostruzione cronologica che ripercorre le differenti interpretazioni del testo elaborate nelle illustrazioni.

La mostra si conclude con una sezione dedicata alla straordinaria varietà di linguaggi artistici ispirata dal Furioso: dal melodramma all’opera dei pupi, al teatro d’avanguardia, il poema ariostesco invade le piazze, la televisione, il teatro, e ancora una volta conquista, oltre ai lettori colti, un pubblico sempre più ampio. Particolare attenzione è dedicata alla fortuna musicale del poema.

Ai materiali esposti si affiancheranno prodotti multimediali progettati in esclusiva per la mostra, che permettono al pubblico di sperimentare diverse forme di fruizione e di percezione del ricco repertorio di immagini, suoni e parole a cui l’Orlando furioso ha dato vita.Tra questi, è presente un’applicazione di realtà virtuale immersiva realizzata dal Centro DREAMS Lab diretto dal prof. Vincenzo Barone .

Durante il periodo di apertura verranno organizzati eventi, spettacoli, conferenze, incontri e percorsi didattici rivolti agli studenti delle scuole sull’affascinante immaginario generato dal poema.

 

Per informazioni: antetomaso@lincei.it (06 68027237); trentini@lincei.it (06 68027337) serena.pezzini@sns.it