“Più peso per le Scuole di eccellenza”. Incontro alla Normale tra le 6 istituzioni universitarie a statuto speciale

Si è svolta la prima riunione della 6 scuole universitarie a statuto speciale riconosciute dal MIUR: Scuola Normale Superiore, Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa, Scuola IMT Alti Studi di Lucca, IUSS di Pavia, SISSA di Trieste e Gran Sasso Science Institute.

L’incontro, che si è tenuto alla Normale, a Pisa, nei giorni scorsi e che sarà ripetuto con cadenza  mensile, ha tracciato le azioni e le strategie comuni da intraprendere affinché le 6 istituzioni possano avere maggiore riconoscimento nell’ambito del sistema universitario italiano: nella interlocuzione con il Ministero dell’Istruzione dell’Università e della ricerca, all’interno della Crui (la Conferenza dei Rettori delle Università italiane), con l’Anvur, l’agenzia della valutazione universitaria.

Il percorso che hanno individuato i Direttori e Rettori, insieme con i Direttori generali e Segretari generali, prevede come primo passo la sottoscrizione di un protocollo di intesa; poi la proposta di ​modifica dello statuto della Crui in modo che un rappresentante delle 6 scuole di eccellenza posa far parte della Giunta, l’organo di indirizzo politico gestionale della Conferenza dei Rettori. In attesa della modifica statutaria, si chiederà un invito permanente affinché un rappresentante delle 6 Scuole possa prendere parte alle riunioni.

Tra le possibili strade da percorrere, anche percorsi didattici congiunti e innovativi, trasversali alle diverse discipline. In generale il “polo” delle scuole superiori universitarie intende proporsi al Ministero per sperimentare ulteriori e nuove proposte formative o di ricerca di alto livello, che possano essere poi adottate dall’intero sistema universitario italiano.

Pisa, 24 novembre 2017