Premiato Sergio Casali, ex allievo, per un libro su Virgilio pubblicato dalle Edizioni della Normale

A Sergio Casali, già allievo e perfezionando della Scuola Normale Superiore e ora professore di Letteratura latina all’università di Roma Tor Vergata, è stato assegnato il “2019 Alexander G. McKay Prize for Vergilian Studies”, un premio internazionale che viene assegnato ogni due anni per il miglior lavoro su Virgilio pubblicato nell’ultimo biennio.

Il lavoro è Virgilio, Eneide 2. Introduzione, traduzione e commento (a c. di S. Casali), pubblicato dalla Edizioni della Normale nel 2017, come primo numero della Collana Syllabus, rivolta alle università. Il libro del prof. Casali è il primo commento in italiano al secondo libro dell’Eneide in più di cinquant’anni, e ha già ricevuto varie recensioni altamente positive in riviste scientifiche italiane e straniere.

Il premio è stato consegnato a San Diego, in occasione dell’annuale riunione della Society for Classical Studies, lo scorso 5 gennaio 2019.

Dal risvolto di copertina: “Alla corte di Didone Enea narra la caduta di Troia e la sua fuga dalla città in fiamme con il padre Anchise, il figlio Ascanio e una schiera di seguaci. È un racconto dalle implicazioni delicate: Enea deve spiegare come sia potuto accadere che i Troiani siano stati tanto malaccorti da essersi lasciati ingannare dallo stratagemma del Cavallo di legno, e soprattutto perché lui, il valoroso Enea, abbia preferito affrontare una fuga potenzialmente vergognosa invece di andare incontro a una nobile morte in battaglia. Nelle parole dell’eroe si intrecciano pathos e autodifesa, mentre Virgilio, nella molteplicità delle varianti esistenti, seleziona la sua versione degli eventi della notte fatale di Troia“.