Scritti di Gramsci: l’edizione nazionale in una giornata di studi, venerdì 22 giugno

Il Centro di Filosofia della Scuola Normale e la Fondazione Istituto Gramsci Onlus organizzano una giornata di studi dedicata alle ricerche sulla vita e il pensiero di Antonio Gramsci e ai problemi dell’edizione nazionale degli scritti. “L’Edizione nazionale degli scritti di Gramsci: risultati, problemi, obiettivi” il tema dell’evento, che si terrà il 22 giugno dalle ore 9.15 in Sala Azzurra. Dopo i saluti del Direttore della Scuola, Fabio Beltram, introdurranno i lavori i professori Michele Ciliberto e Giuseppe Vacca.

La sessione mattutina sarà occupata dalle relazioni di Leonardo Rapone, dedicate alle ricerche biografiche, e di Gianni Francioni, che illustrerà gli studi teoretici. La seduta pomeridiana sarà incentrata sui problemi dell’Edizione proposti liberamente dai curatori dei volumi. I relatori sono: Derek Boothman, Alberto Burgio, Joseph Buttigieg, Alessandro Carlucci, Francesca Chiarotto, Giuseppe Cospito, Leonardo Pompeo D’Alessandro, Chiara Daniele, Angelo D’Orsi, Fabio Frosini, Francesco Giasi, Giuseppe Guida, Francesca Izzo, Dora Kanoussi, Eleonora Lattanzi, Guido Liguori, Marcello Montanari, Nerio Naldi, Claudio Natoli, Rossana Platone, Maria Luisa Righi, Giancarlo Schirru, Carlo Spagnolo, Pietro Violante, Albertina Vittoria.

L’Edizione nazionale degli scritti di Antonio Gramsci, sotto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica, è stata istituita dal Ministero per i Beni culturali e ambientali nel 1996. L’opera è stata ripartita in sezioni: Scritti 1910-1926; Epistolario 1906-1937; Quaderni del carcere 1929-1935 e Documenti 1891-1937. Oltre i volumi dell’edizione finora pubblicati si terranno come punti di riferimento per il convegno le seguenti pubblicazioni: Gramsci nel suo tempo (a cura di F. Giasi), Carocci 2008; F. Izzo, Democrazia e Cosmopolitismo in Antonio Gramsci, Carocci 2009; F. Frosini, La religione dell’uomo moderno. Politica e verità nei “Quaderni del carcere” di Antonio Gramsci, Carocci 2010; G. Cospito, Il ritmo del pensiero in sviluppo. Per una lettura diacronica dei “Quaderni del carcere” di Gramsci, Bibliopolis 2011; L. Rapone, Cinque anni che paiono secoli. Antonio Gramsci dal socialismo al comunismo (1914-1919), Carocci 2011; G. Vacca, Vita e pensieri di Antonio Gramsci (1926-1937), Einaudi 2012.

La giornata è organizzata dal Centro di Filosofia e dalla Fondazione Istituto Gramsci Onlus. La Fondazione promuove studi e ricerche sull’opera e il pensiero di Antonio Gramsci, sulla storia italiana e internazionale del XX secolo, sui caratteri economici, sociali e politici della globalizzazione, sui processi dell’integrazione europea. Dispone di archivi di valore assai rilevante, come l’archivio storico del PCI e gli archivi di Antonio Gramsci, Sibilla Aleramo e Luchino Visconti. Il Centro di Filosofia unisce le competenze scientifiche e filosofiche di professori, ricercatori e allievi della Scuola Normale. Le direttrici fondamentali di ricerca sono: la filosofia politica e civile; le relazioni tra filosofia, scienze e matematica; i rapporti tra filosofie europee e non europee; i caratteri della filosofia italiana dalle origini all’età contemporanea.