Settis nominato socio straniero dell’Académíe des Inscriptions et Belles-Lettres

Salvatore Settis

Salvatore Settis è stato nominato socio straniero dell’Académíe des Inscriptions et Belles-Lettres, di cui era già “socio corrispondente” dal novembre 2009.

Lo storico dell’arte e archeologo, già Direttore della Scuola Normale Superiore dal 1999 al 2010, è stato nominato il 23 marzo scorso, e ha preso il posto del medievalista Girolamo Arnaldi, scomparso due anni e mezzo fa (figlio di Francesco Arnaldi, vicedirettore della Normale all’epoca della direzione di Luigi Bianchi).

 

L’Académíe des Inscriptions et Belles-Lettres si occupa di promuovere e valorizzare gli studi che riguardano la storia, la lingua, l’archeologia. Fondata nel 1663 da Jean-Baptiste Colbert, ha sede presso l’Istituto di Francia, a Parigi e accoglie 50 membri francesi e 40 stranieri, fra cui pochissimi storici dell’arte (come Willibald Sauerländer); fra i membri italiani, Lellia Cracco-Ruggini, Filippo Coarelli e Paolo Matthiae.

Il professor Settis, che è stato allievo della Scuola Normale, in Francia è già stato insignito a cavaliere della Legion d’Onore e commendatore dell’Ordine francese delle Arti e Lettere. Da alcuni anni presiede inoltre il Consiglio Scientifico del Louvre.

Pisa, 23 aprile 2018.