Tavola rotonda sul femminicidio. Sabato 25 maggio

Il prossimo sabato, 25 maggio, alle ore 17 nella Sala Azzurra della Scuola Normale, si svolgerà la tavola rotonda “Femminicidio. Perché i mostri? Cause del fenomeno e lotta contro la violenza sulle donne”, con la giornalista RAI Carmen Lasorella. Secondo l’Organizzazione mondiale della sanità, almeno una donna su cinque ha subìto abusi fisici o sessuali da parte di un uomo nel corso della sua vita. Una situazione che, stando ad alcune recenti ricerche, sarebbe endemica nella civiltà odierna.

A parlare della situazione in Italia, anche alla luce di recenti fatti di cronaca, saranno, oltre a Carmen Lasorella che modererà la Tavola rotonda: Luciano Garofano ex Comandante dei R.I.S. autore del libro: “I labirinti del male. Femminicidio, stalking e violenza sulle donne in Italia: che cosa sono, come difendersi”; Luisa Pronzato, giornalista del Corriere della Sera e autrice del libro: “Questo non è amore”, Maria Silvia Sacchi, anch’essa giornalista del Corriere della Sera e autrice del libro: “Donne ai vertici delle aziende”.

E ancora Salvatore Laganà, Presidente del Tribunale di Pisa; Federico Gelli, deputato PD; Liliana Dell ’Osso, Direttrice della Clinica Psichiatrica dell’Università di Pisa; Giacomo Dacquino, Psichiatra dell’Università di Torino e Pavia; Elena Tebano, giornalista del Corriere della Sera. Alla giornata partecipano Fabio Beltram, direttore Scuola Normale Superiore; Francesco Tagliente, prefetto; Gianfranco Bernabei, Questore; Gioacchino di Meglio, comandante provinciale Carabinieri; Marco Filippeschi, sindaco di Pisa, Paolo Ghezzi, vice Sindaco di Pisa. L’iniziativa è realizzata da TopMind di Patrizia Pagliarone, Miriam Pagliarone, Alessandro Caratelli.