Terapie avanzate. Convegno di Farmindustria in Sala Azzurra

Lab7“Terapie avanzate: armonizzare regole e innovazione per nuove opportunità di cura” è il titolo del convegno che si svolgerà a Pisa, alla Scuola Normale Superiore, a partire dalle 10 di venerdì 22 novembre. Organizzato da Farmindustria, vedrà partecipare alcuni esponenti di spicco del settore farmaceutico e biomedico, come Sergio Pecorelli, Presidente Agenzia Italiana del Farmaco; Maurizio de Cicco, Vice Presidente Farmindustria; Eugenio Aringhieri, Presidente Gruppo Biotecnologie di Farmindustria; Roberto Gradnik, Presidente European Biopharmaceutical Enterprises; Antonio Gaudioso, Segretario Generale Cittadinanzattiva; Guido Rasi, Direttore Generale European Medicines Agency (EMA); Paula Salmikangas, Vice Presidente Comitato sulle Terapie Avanzate dell’European Medicines Agency. Ad introdurre la giornata il direttore della Scuola Normale, Fabio Beltram.

Le terapie avanzate, ovvero quelle che utilizzano farmaci biologici basati su materiale genetico per la diagnosi e la cura delle malattie, sono diventate ormai una realtà effettiva nel settore medico. Offrono ampi margini di applicazione e si dimostrate efficaci nella cura di diverse patologie ma hanno caratteristiche particolari che il quadro normativo deve tener conto per la loro sperimentazione, produzione, somministrazione.

Il convegno sarà l’occasione per fare il punto della situazione su questi aspetti in una regione, come la Toscana, in cui il settore farmaceutico è il terzo per importanza in Italia.