Tom Wolfe – Io sono Charlotte Simmons


Tom wolfe, io sono charlotte simmons , particolare della copertinaEdizioni Mondadori

La Dupont University è l’Olimpo della cultura universitaria americana, il luogo che raccoglie la crème della gioventù statunitense, quella destinata a diventare la classe dirigente di domani.

Perlomeno così appare agli occhi di Charlotte Simmons, bella e intelligente matricola che si trova catapultata in questo paradiso intellettuale dal paesino nelle montagne del North Carolina dove ha vissuto l’intera sua vita. Scoprirà presto che la realtà è ben diversa, perché dietro la facciata di eccellenza culturale si agita un mondo corroso da una feroce competizione per il predominio, non solo accademico, ma anche razziale, sociale e sessuale.

Far parte di questa élite è comunque un privilegio che sconfina nel sogno, e per Charlotte è immediato il bisogno di sentirsi accettata. Sa che l’aspettano tempi difficili, e si sente quindi più che lusingata quando scopre di essere stata “adottata” dai principali esponenti di questa aristocrazia: la sua compagna di stanza Beverly, una ragazza più dedita alle conquiste amorose che allo studio, Jojo Johanssen, l’unico giocatore bianco del “dream team” di pallacanestro, la cui stella sta per essere offuscata da uno studente nero appena arrivato; Adam Gellin, che dirige il giornale dell’università. Entrare nelle loro grazie è per Charlotte qualcosa che dà alla testa e rischia di farle tradire i valori in cui è cresciuta, prima di arrivare a capire la grandezza del suo essere diversa e la forza che le dà la sua innocenza.