Un polo italiano dedicato ai talenti dello studio. La Normale concentra a San Miniato i propri corsi di orientamento

Saranno realizzati in un’unica sede 4 corsi estivi dedicati ai migliori studenti delle scuole superiori. E per la prima volta il Ministero dell’Università riconosce l’importanza strategica dell’iniziativa finanziando il progetto. Attesi questa estate 400 ragazzi e ragazze provenienti da tutta Italia e dall’estero. Nella sede del Comune di san Miniato la presentazione dell’iniziativa con il direttore della Normale, Fabio Beltram, il sindaco di San Miniato Vittorio Gabbanini, l’assessore provinciale Miriam Celoni.

Nasce un polo italiano dedicato all’orientamento all’università e alle professioni degli studenti più promettenti delle scuole superiori. È a San Miniato, in provincia di Pisa, che accoglierà 4 dei tradizionali corsi di orientamento universitario che la Scuola Normale Superiore organizza ogni estate. Quasi 400 ragazzi e ragazze provenienti da tutte le regioni d’Italia (e dalla scuole italiane all’estero), si ritroveranno da giugno a luglio per assistere a lezioni e seminari di alto valore didattico presso la Fondazione Conservatorio Santa Chiara.

Questa mattina a mezzogiorno, nella sede del Comune, il direttore della Scuola Normale Superiore, Fabio Beltram e il sindaco di San Miniato, Vittorio Gabbanini, hanno annunciato la promozione della Fondazione Conservatorio Santa Chiara di San Miniato a sede privilegiata per l’orientamento dei giovani talenti italiani dello studio.

Per la prima volta il Ministero dell’Università e della Ricerca ha riconosciuto ufficialmente l’importanza strategica e finanziato per un quinquennio l’iniziativa a favore dell’intero sistema universitario italiano. Scopo di questo tipo di corsi non è, infatti, quello di presentare l’offerta didattica e formativa dell’ateneo promotore, come avviene per altri eventi, ma fornire un ampio panorama di esperienze e temi di studio a ragazzi brillanti e motivati in procinto di scegliere il percorso universitario più congeniale.

Selezionati in base ai meriti scolastici, gli studenti, che avranno appena terminato il penultimo anno delle superiori, prenderanno parte a lezioni e seminari tenuti da personalità illustri del mondo accademico e delle professioni. La circolare inviata dalla Scuola Normale a oltre 2000 istituti scolastici italiani e scuole italiane all’estero è stata diramata nelle settimane scorse. I presidi avranno tempo fino al 12 aprile per segnalare gli studenti più meritevoli del proprio istituto.

300 ragazzi potranno partecipare mediante questa procedura (annualmente arrivano alla Scuola Normale circa 2mila segnalazioni). Altri 100 posti sono resi disponibili su prenotazione diretta da parte degli interessati (con onere di soggiorno). I quattro corsi a San Miniato si svolgeranno dal 25 al 30 giugno, dal 2 al 7 luglio, dal 15 al 20 luglio, dal 21 al 26 luglio.

Nati negli sessanta, e organizzati sistematicamente a partire dall’inizio degli anni Ottanta, i corsi di orientamento della Scuola Normale hanno visto partecipare finora circa 7.400 studenti provenienti da tutta Italia e ultimamente anche dall’estero. I ragazzi, per la prima volta, vivono l’esperienza di un vero campus universitario, con strutture didattiche e ricettive a loro dedicate e l’opportunità di un continuo scambio di impressioni e aspettative, un confronto importante per acquisire maggiore consapevolezza sulle future scelte di vita.