VQR 2011-2014 della Scuola Normale: +20% rispetto alla precedente valutazione

facciata1La Normale è l’unica Scuola di studi avanzati che incrementa il punteggio della Vqr, la Valutazione della qualità media della ricerca nei singoli atenei ad opera dell’Anvur (Agenzia Nazionale di Valutazione del Sistema Universitario e della Ricerca). Negli anni 2011-2014 ai lavori scientifici prodotti da ricercatori e professori della Normale è stato assegnato un punteggio del 20% superiore rispetto a quello assegnato nella precedente valutazione, che comprendeva gli anni 2004-2010.

Nella graduatoria complessiva, la Normale si piazza sul podio degli atenei con il punteggio più alto, insieme a IMT di Lucca (prima) e Scuola Sant’Anna (seconda). La quota premiale 2016 assegnata complessivamente a tutti gli atenei italiani in base alla Vqr è di 1,4 miliardi. La valutazione ha riguardato 118.000 lavori scientifici realizzati da circa 65.000 tra professori e ricercatori dell’università italiana, inerenti 16 aree disciplinari. Il team che ha valutato questa mole di prodotti scientifici era di 450 esperti tra italiani e stranieri.

Spiega il Direttore della Scuola Vincenzo Barone: “La Normale ha guadagnato sette posizioni rispetto alla precedente valutazione ma non voglio prendere meriti perché questi risultati li ha ottenuti il mio predecessore. Nonostante questo ottimo risultato, va comunque detto che un tipo di valutazione che privilegia il dato “medio” della ricerca penalizza una istituzione come la nostra che punta soprattutto sull’eccellenza. Se si misura solo quest’ultima con altri indicatori, per esempio i Prin, i progetti di ricerca di interesse nazionale, quelli coordinati dalla Normale finanziati sono il 40% di quelli presentati. Un risultato che è il migliore raggiunto da qualsiasi università o scuola italiana. Se guardiamo allo Shanghai rating che privilegia le punte di ricerca, siamo da anni tra le prime dieci università del mondo nel punteggio Per capita performance. Anche sul fronte dei valori medi la Normale sta provando a fare il possibile per crescere e, oggettivamente, il dato di questa Vqr lo testimonia”.

Il servizio del Tg1

[video src="https://normalenews.sns.it/upload/2016/12/tg1_rai_1_20_00_20161219_085220754.mp4" /]