67 posti per allievo PhD. Pubblicato il bando

Pisa, 16 gennaio 2019. Sono stati pubblicati i bandi per partecipare al concorso di ammissione per i corsi di perfezionamento della Scuola Normale dell’anno accademico 2019/2020. Il corso di Perfezionamento, equivalente al Dottorato di ricerca, è un corso di studi altamente qualificante, che la Scuola Normale ha istituito fin dal 1927 (prima in Italia).

Sono 67 i posti che saranno messi a disposizione, divisi tra le varie aree disciplinari: a Pisa, 6 posti per Scienze dell’Antichità, 6 per Fisica, 6 per Matematica, 5 per Metodi e modelli per le scienze molecolari, 6 per Nanoscienze, 6 per Neuroscienze. A Firenze, 13 per Scienza politica e sociologia,  4 per Transnational Governance, per un totale di 52 posti (bando). Ulteriori 6 posti sono stati assegnati con un successivo bando al Corso di Perfezionamento in Filosofia e 9 posti al Dottorato in Data Science a Pisa, in collaborazione con Università, Scuola Sant’Anna, Scuola IMT-Lucca e CNR (bando).

Le domande possono essere presentate, tramite procedura telematica, entro il 28 febbraio. Qualora i posti non venissero interamente coperti, sarà possibile partecipare a una seconda sessione di concorso, (domande entro il 29 agosto). La valutazione avverrà attraverso i titoli, il progetto di ricerca presentato dal candidato e un esame. Requisiti di accesso: aver conseguito una laurea magistrale valida per il concorso di PhD e essere nati dopo il 31 ottobre 1989.

Per l’anno accademico 2019-2020 la borsa di perfezionamento è pari a euro 17.000, comprensiva di un contributo alloggio (gli allievi avranno diritto inoltre al vitto gratuito).

AMMISSIONE PHD