Alan Turing: un convegno del Centro di Filosofia

Per commemorare il centenario della nascita di Alan M. Turing (1912-1954), il Centro di Filosofia della Scuola Normale organizza per martedì 2 ottobre una giornata di presentazione dei fondamentali contributi del matematico inglese. Padre dei calcolatori e dell’informatica moderna, protagonista del controspionaggio durante la seconda guerra mondiale, inventore dei modelli matematici della morfogenesi, Turing è un personaggio geniale e tragico del Novecento, la cui fine è legata all’immagine della mela avvelenata. L’iniziativa, rivolta anche a un pubblico di non specialisti e agli studenti pisani, sarà introdotta da Gabriele Lolli , docente di Filosofia matematica alla Normale, a partire dalle 9.30 nella Sala Azzurra del Palazzo della Carovana. Sono previsti interventi di Piergiorgio Odifreddi, Giuseppe Longo (ENS Paris), Sara Franceschelli (ENS Lyon) e Guglielmo Tamburrini (Napoli). L’ingresso è libero.

Il programma è disponibile sulla pagina del convegno.

I video della conferenza sono disponibili sulla pagina youtube della Scuola Normale.