Il premio internazionale Guido Stampacchia a De Philippis, ex allievo PhD di Matematica

Un ex allievo del corso di Perfezionamento della Scuola Normale, Guido De Philippis, si è aggiudicato l’edizione 2018 del  “Premio internazionale Guido Stampacchia”, che l’Unione Matematica Italiana e  la “Ettore Majorana Foundation and Centre for Scientific Culture”  assegnano agli studiosi che abbiano svolto significative ricerche nel campo dell’Analisi Variazionale e delle sue Applicazioni e che, alla scadenza dell’anno in cui viene emanato il bando (31 dicembre 2017), non abbiano compiuto 35 anni.

Il premio, che consiste in una medaglia d’oro, è dedicato alla figura di uno dei più importanti matematici del Novecento, Guido Stampacchia (Napoli, 26 marzo 1922 – Parigi, 27 aprile 1978), allievo del corso ordinario e professore della Normale. Il riconoscimento a De Philippis sarà assegnato ad Erice, in Sicilia, durante la prossima International Conference “Variational Analysis and Applications” in memory of G. Stampacchia, che si terrà presso la “Ettore Majorana Foundation and Centre for Scientific Culture”, dal 28 agosto al 5 settembre 2018.

Guido De Philippis è nato nel 1985 a Fiesole. Ha effettuato gli studi universitari a Firenze, conseguendo la Laurea Magistrale nel 2009. Ha poi vinto una borsa per il Corso di PhD in Matematica della Scuola Normale, dal 2010 al 2012, conseguendo il diploma con una tesi dal titolo “Regularity of optimal transport maps and applications”, relatori i professori Luigi Ambrosio e Luis Caffarelli.

Il campo di ricerca di De Philippis è il calcolo delle Variazioni, la Teoria Geometrica della Misura e le Equazioni a Derivate Parziali, e grazie ai risultati ottenuti è già stato insignito dei premi “Carlo Miranda” della Accademia di Scienze Fisiche e Matematiche di Napoli (2014) e “Gioacchino Iapichino” della Accademia Nazionale dei Lincei (2012). Attualmente è professore associato alla SISSA di Trieste.

La precedente edizione del “Premio Guido Stampacchia”, 2015, era stata vinta da un altro normalista, Alessio Figalli, anche lui allievo del prof. Luigi Ambrosio.

Pisa 4 giugno 2018