Lecture di Gianfranco Adornato a Bruxelles su Plinio il Vecchio

Indagare la centralità di Plinio il Vecchio nel processo di costituzione di una cultura europea condivisa: questo il tema della lecture che Gianfranco Adornato, professore aggregato di Archeologia classica alla Scuola Normale, terrà il 20 novembre nella sede della Regione Lombardia presso le Istituzioni europee a Bruxelles. La conferenza, dal titolo “Plinio il Vecchio e le Fonti d’Europa: eredità culturale, studi e prospettive”, è promossa dall’Accademia Pliniana di Como, dalla Regione Lombardia e dalla sua delegazione di presidenza all’UE.

L’iniziativa si inserisce tra gli eventi dell’Anno europeo del patrimonio culturale 2018, il cui obiettivo è quello di incoraggiare il maggior numero di persone a scoprire il patrimonio culturale dell’Europa e rafforzare il senso di appartenenza a un comune spazio europeo. In linea con questo obiettivo, nella lecture l’opera di Plinio sarà considerata come punto di snodo nella fase di ricezione rispetto alla precedente produzione letteraria e storiografica, e di trasmissione e fortuna di lemmi tecnici e personalità artistiche tra la tarda Classicità, il mondo romano e l’Umanesimo.

Il progetto proposto dall’Accademia pliniana prevede, oltre alla conferenza di Adornato, la costituzione di una rete composta da città e università europee collegabili a Plinio il Vecchio o alla Naturalis Historia. La creazione del network partirà nel novembre 2018, in vista delle celebrazioni per i duemila anni dalla nascita di Plinio nel 2023/24.

Pisa,  6 novembre 2018