Giornate di studio su Furio Diaz

A un anno dalla scomparsa di Furio Diaz, il 6 e 7 dicembre 2012 si terranno due giornate di studio per ricordare la figura di un grande intellettuale del Novecento. Durante la prima giornata (6 dicembre) che si svolgerà alla Scuola Normale di Pisa studiosi ed ex allievi di Diaz interverranno sui temi delle sue ricerche, offrendo anche personali testimonianze. A Livorno( Biblioteca Labronica F.D Guerrazzi), il 7 dicembre, la giornata si apre con la donazione alla città del carteggio e della biblioteca da parte del famiglia Diaz. Riceverà questo importante patrimonio di libri e documenti il Sindaco Cosimi. Seguiranno interventi che illustreranno il percorso de L’intellettuale e il politico: Furio Diaz sindaco di Livorno. Le due giornate sono state promosse dalla Scuola Normale Superiore, dall’Associazione Livornese di Storia lettere ed Arti, dal Comune di Livorno e dall’Istituto storico della Resistenza e della società contemporanea della Provincia di Livorno.

Per quanto riguarda la giornata alla Normale, dopo i saluti istituzionali, seguiranno relazioni sul tema “Lo studioso di storia”, con interventi di Marcello Verga (Università di Firenze), Edoardo Tortarolo (Università del Piemonte Orientale), Girolamo Imbruglia (Università degli Studi di Napoli “L’Orientale”), Mauro Moretti (Università per stranieri di Siena), Franco Angiolini (Università di Pisa) Michele Simonetto (École des Hautes Etudes, Paris) Michele Battini (Università di Pisa) Paola Carlucci (Scuola Normale Superiore).

La giornata pisana si concluderà con una Tavola Rotonda con interventi di Guido Abbattista (Università di Trieste), Antonella Alimento (Università di Pisa), Rolando Minuti (Università di Firenze), Giuseppe Ricuperati (Università di Torino), Daniel Roche (Collège de France),

I lavori delle due sezioni saranno coordinati da Roberto Vivarelli (Scuola Normale Superiore), Mario Rosa (Scuola Normale Superiore), Daniele Menozzi (Scuola Normale Superiore).