Guido Rossi inaugura i Seminari del Centro di Filosofia della Scuola Normale

Il giurista e professore, ex presidente Consob ed ex commissario straordinario della FIGC, per il quale “la lotta all’evasione fiscale e alla corruzione pubblica e privata” deve essere la priorità nell’agenda di qualsiasi governo, inaugura il ciclo di seminari del Centro di Filosofia, diretto da Michele Ciliberto. Rossi sarà a Pisa, alla Scuola Normale, il prossimo giovedì 23 febbraio, alle ore 16.00 in Aula Mancini, per una conferenza su “Capitalismo, democrazia e diritti umani”.

Alunno dello storico collegio Ghislieri, si è laureato con lode in giurisprudenza all’Università di Pavia nel 1953, conseguendo nel giugno 1954 il Master of Laws (LL.M) all’Università di Harvard allievo di Louis Loss. Professore ordinario di diritto commerciale presso le Università di Trieste, Cà Foscari di Venezia, Pavia e successivamente presso la Facoltà di Giurisprudenza dell’Università degli Studi di Milano. Professore Emerito di diritto commerciale nell’Università Commerciale Luigi Bocconi. È stato docente di Filosofia del Diritto nell’Università Vita-Salute San Raffaele. È stato presidente della Consob dal 15 febbraio 1981 al 10 agosto 1982. Eletto senatore per la Sinistra Indipendente dal 1987 al 1992, è stato promotore dell’inserimento delle legislazioni antitrust, sulle OPA e sull’insider trading nell’ordinamento italiano. Nel 1989 Rossi ha sovrinteso, nella sua professione di avvocato d’affari, ad operazioni finanziarie importanti, come l’acquisizione del Credito Bergamasco da parte del Crédit Lyonnais. È stato poi dapprima alla presidenza della Ferfin-Montedison, dopo l’abbandono dei posti chiave da parte della famiglia Ferruzzi in seguito al dissesto finanziario del gruppo, ed in seguito alla guida della Telecom Italia, orientata alla privatizzazione. Nel 2006 viene nominato commissario straordinario della FIGC per gestire la situazione di emergenza creatasi dopo lo scandalo di Calciopoli. Il 15 settembre 2006, dopo le dimissioni di marco Tronchetti Provera, viene nominato nuovamente presidente di Telecom Italia, incarico che lascerà il 6 aprile 2007. Nel 2008, viene nominato consulente della FIAT nel tentativo di rilanciare la società in crisi di vendite.

Rossi è direttore della Rivista delle Società dal 1975 e della Rivista Banca, Borsa e Titoli di Credito dal 1982. È stato presidente del Centro Nazionale di Prevenzione e Difesa Sociale – CNPDS e dell’International Scientific and Professional Advisory Council of United Nations – I-SPAC, nonché della Società del Quartetto. Inoltre è membro del consiglio di amministrazione di Palazzo Grassi ed è stato membro del Group of High Level Company Law Experts della Commissione Europea. Il 4 maggio 2011 è stato nominato garante etico della Consob.