Il Premio NEST consegnato durante NanotechItaly

Nella foto, ai lati, Giuseppe Baldoneschi e Paolo Tirone (Rivoira). Al centro Francesco Rossella con Pasqualantonio Pingue (Laboratorio NEST)Francesco Rossella ha ricevuto il premio NEST per la Nanoscienza durante NanotechItaly 2013, che si è svolto a Venezia Mestre dal 27 al 29  novembre. Tre giorni di conferenze, workshop, poster, exhibitor e start-up organizzate da Veneto Nanotech, AIRI – Nanotec IT con il contributo della Cassa di Risparmio di Venezia e del Gruppo Intesa Sanpaolo. Finanziato da Rivoira, il Premio NEST è dedicato annualmente ai giovani ricercatori italiani che abbiano compiuto la propria ricerca interamente in Italia. La ricerca di Rossella ha dimostrato che singoli nanotubi di carbonio contenenti cobalto (che formano una specie di “cannolo”) producono un gradiente termico di circa 100° se illuminati da luce laser. Una delle possibili applicazioni in nanomedicina, con il drug delivery.

Nella foto, ai lati, Giuseppe Baldoneschi e Paolo Tirone (Rivoira). Al centro Francesco Rossella con Pasqualantonio Pingue (Laboratorio NEST)